x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

BikeUP raddoppia: dopo Lecco arriva Milano

3 April 2018
BikeUP raddoppia: dopo Lecco arriva Milano
Dopo il successo dell'edizione 2017, l'appuntamento con il festival dell'e-bike in programma a Lecco il 23-25 maggio raddoppia e approda a Milano

BikeUP , il primo festival europeo interamente dedicato alle biciclette elettriche, raddoppia, affiancando alla tradizionale tappa primaverile di Lecco (23-25 maggio), un appuntamento autunnale a Milano (22-23 settembre), in piazza Castello.
La nuova data, che farà diventare il mondo delle e-bike protagonista del cuore della città meneghina, è nata proprio per dare a un pubblico ancora più grande la possibilità di scoprire questo nuovo modo di vivere la bicicletta, ideale per il cicloturismo, ma anche per sviluppare modalità alternative di mobilità urbana a ridotto impatto ambientale.
I numeri del 2016 evidenziano per il mercato italiano un incremento delle vendite del 120%. Le proiezioni per il bilancio dello scorso anno prospettano ancora percentuali di crescita importanti, indicatore che conferma il progressivo allineamento dell’Italia con i paesi in cui le biciclette a pedalata assistita hanno già vissuto un vero e proprio boom.

LE NOVITÀ DI BIKEUP A LECCO

I 5100 test ride e i 30000 visitatori dell’edizione di Lecco del 2017 testimoniano il grande interesse del pubblico e il desiderio di provare in prima persona le biciclette di cui tanto si parla. E per il 2018, alle prove individuali dei differenti modelli disponibili presso gli stand dei brand presenti, si aggiungeranno le vere e proprie escursioni di 3 ore del programma “TrailUP” powered by ParcoBici La Carica Elettrica, accompagnate da personale esperto e pensate per far sperimentare ai partecipanti un’uscita in sella a una e-bike su differenti terreni e dislivelli, andando alla scoperta del territorio lecchese.
Tra le novità, anche le lezioni a cura dei maestri di mountain bike di 3° livello della BMT Academy a chi è già in possesso di una e-mountain bike sono state impostate per consentire di migliorare la propria tecnica in discesa. Il programma si snoda lungo un anello di 12 km con 450 metri di dislivello. Alternando tratti panoramici a single track nel bosco, il trail conduce a due skill park, dove viene analizzata la postura sulla bici, le tecniche di base in salita, in discesa e nelle curve, il superamento degli ostacoli e l’uso dei differenti gradi di potenza dell’assistenza elettrica alla pedalata.
Di grande suggestione anche un’altra attività, new entry del 2018, l’e-xperience in notturna con ascesa sulle montagne lecchesi, in compagnia di una guida esperta, per ammirare il cielo stellato, aspettando l’aurora, prima di scendere nuovamente a valle.
Come da tradizione, le vie del centro storico di Lecco saranno animate dalle differenti attività per i più piccoli, per tutta la famiglia - mamme, in primis - e dalle spettacolari esibizioni acrobatiche di campioni di abilità, lungo percorsi a ostacoli, e dei virtuosi di Flatland,forma artistica di esibizione con una bicicletta bmx, in cui il rider compie una serie di evoluzioni con una tecnica paragonabile alla breakdance.

LE ANTICIPAZIONI SU MILANO: 22-23 SETTEMBRE 2018

BikeUP sbarca a Milano e lo fa nel migliore dei modi, approdando a piazza Castello, una delle piazze più note d’Europa e animatissimo punto nevralgico della città, attraversato ogni giorno da migliaia di persone. Anche per questo l’organizzazione l’ha fortemente voluta, inserendo il festival nell’ambito della settimana europea della mobilità.
L’evento sarà aperto da una conferenza internazionale (la prima dedicata esclusivamente alla mobilità in e-bike) sullo stato dell’arte della bicicletta a pedalata assistita e anche a Milano sarà possibile effettuare prove delle biciclette presenti, con test ad hoc bici trekking e city, molto amate da chi desidera spostarsi in città. Come a Lecco, Piazza Castello farà da cornice, inoltre, ad attività per adulti e bambini, esibizioni acrobatiche e di abilità e divertenti momenti di spettacolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA