Social

Cannondale Jekyll Carbon 1

Per la serie di mtb da all mountain/trail di Cannondale abbiamo provato la versione 2016 della Jekyll Carbon 1, una bici concepita per un uso spinto sia in salita sia in discesa

Cannondale Jekyll Carbon 1

di Luca De Franco

Vi parliamo della Cannondale Jekyll Carbon 1. Per la serie di mtb da all mountain/trail di Cannondale, la Casa del campione Marco Aurelio Fontana, abbiamo potuto cavalcare la versione 2016 della Jekyll Carbon 1, una bici concepita per un uso spinto sia in salita sia in discesa.

 

La componentistica

La sua componentistica è già una garanzia di elevata qualità di costruzione e assemblaggio: telaio in carbonio, forcella SuperMax Carbon da 160 mm, ammortizzatore Fox Dyad RT2, movimento centrale Cannondale HollowGram Si con monocorona da 30 denti, deragliatore posteriore Sram X01 a 11 velocità, freni Sram Guide RSC con dischi da 180 mm, cerchi Mavic CrossMax XL PRO LTD da 27,5”.

 

Le nostre impressioni

Il percorso di prova ha permesso di assaggiarne la fluidità e la risposta nella pedalata, così come la stabilità e facilità di conduzione sia in salita che in discesa, anche sui tratti più sconnessi, con pietre e radici. La posizione di pedalata è comoda e stabile sui vari terreni. Sul tratto di discesa tecnica e sui gradini, la Jekyll Carbon 1 è risultata stabile e facile da condurre, così come nei tratti con veloci cambi di direzione. Una MTB per chi non ama compromessi e cerca la prestazione, sempre.

Per i dati tecnici sulla bici clicca qui.

Il demo day di CosmoBike Show è stata l’occasione per provare, in anteprima, le bici del 2016. 

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia