x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Granfondo Stelvio Santini: Savoldelli svela i segreti di queste salite

13 March 2015
  • Salva
  • Condividi
  • 1/2
    La Granfondo Stelvio Santini, il 7 giugno, è la gara perfetta per provare forti emozioni. Paolo Savoldelli, due volte vincitore del Giro d’Italia, svela i segreti di queste salite. Sul Mortirolo, nel 1994, un giovane Marco Pantani si mise in luce proprio qui…

    Granfondo stelvio santini: savoldelli svela i segreti di queste salite

    La salita del Mortirolo è la leggenda nella leggenda. Nel 1994, un giovane Marco Pantani si mise in luce proprio su questa salita, staccando gli avversari nel punto più difficile della tappa, che poi andò a vincere. Era il suo secondo Giro d’Italia, che terminò in seconda posizione. Il Mortirolo, nel mondo del ciclismo sia professionistico che amatoriale, è un avversario duro da affrontare. Tuttavia, la storia del ciclismo d’epoca è stata scritta sui tornanti dello Stelvio, il passo alpino che più di ogni altro rappresenta nell’immaginario collettivo il senso di impresa ciclistica.

    La Granfondo Stelvio Santini, che si terrà il 7 giugno, è la gara perfetta per provare queste forti emozioni, e il comitato organizzatore ha chiesto al bergamasco Paolo Savoldelli, due volte vincitore del Giro d’Italia, di svelare i segreti di queste salite.

     

    Il video sarà trasmesso da Bike Channel (canale 214)

    A fine autunno “il Falco”, in compagnia dei dirigenti della Us Bormiese (braccio operativo dell’organizzazione) e di Paola Santini, responsabile marketing dell’azienda Santini, ha realizzato un filmato che viene messo in onda a partire dal 19 marzo sull’emittente televisiva Bike Channel (canale 214 del bouquet Sky) il canale satellitare dedicato al mondo della bici.

    «Per affrontare il tratto finale del Mortirolo – ha spiegato Paolo Savoldelli durante la ricognizione – consiglio un rapporto estremamente agile: 34/36 davanti e dietro 28/30, altrimenti si rischia di mettere il piede a terra».

    Imperdibile il video con i consigli anche sull’abbigliamento per vivere al meglio la Granfondo Stelvio Santini: «Abbiamo pensato a un breve racconto di Paolo Savoldelli per aiutare tutti i partecipanti ad approcciare nel modo corretto la Granfondo. – ha commentato la marketing manager di Santini – Paolo ha già partecipato alla gara nel 2013 e ci svela tutti i trucchi per non arrivare impreparati».

    Un’altra testimonianza della qualità della gara e della felicità di arrivare al traguardo della Granfondo Stelvio Santini è tutta nel video realizzato al traguardo, sulla cima dello Stelvio, alla fine dell'edizione 2014. Per info turistiche clicca qui.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA