x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

La Monza 12H Cycling Marathon accende le luci

3 August 2018
La Monza 12H Cycling Marathon accende le luci
Nella notte tra sabato 15 settembre e domenica 16, sulla pista dell'autodromo di Monza, si correrà la Monza 12H Cycling Marathon. Si può gareggiare in solitaria o in squadre.

Una maratona ciclistica che attraversa la notte e che scava dentro i muscoli e il cuore dei partecipanti. La Monza 12H Cycling è un’esperienza senza compromessi.

Sabato 15 settembre, quando sulla pista di Monza calerà il tramonto, conterà solo l’energia dei rider e la loro voglia di lanciarsi in una notte intera in sella a pedalare. Si va a tutta fino all’alba e a vincere sarà chi avrà percorso più giri di pista. Si partecipa in Solitaria o in Squadre da 2, 4 e 8 persone, con classifiche ad hoc per ciascuna che varranno per l’assegnazione dei premi.
In una gara così, a valere sarà soprattutto l’esperienza di vivere da protagonisti un luogo iconico dello sport italiano: la pista, i box, il paddock del Tempio della Velocità. Il format è unico, con un tocco di internazionalità. La 12H fa parte del circuito “Endurance Cycling Circuit” che unisce tutte le gare di ciclismo endurance (di 6, 12 e 24 ore) che si disputano nei più famosi autodromi d’Europa come il Nurburgring e Le Mans.

Bici settata, dorsale appuntato, casco in testa, luci anteriori e posteriori ben visibili (fissate a telaio, al manubrio o al casco): così, alle 19.00 di sabato 15 settembre, ci si allineerà dietro la safety car e, dopo un giro di warm up, ci si scatenerà per la partenza lanciata. Si prosegue fino all’alba della domenica (circa ore 6,00). Per i rider la possibilità di fare il pieno di carboidrati alla vigilia e durante la prima metà della gara nel pasta party realizzato in collaborazione con Pasta Berruto, sponsor della gara, e, poi, di chiudere con il breakfast party finale prima delle premiazioni.

Quest'anno anche le bici a scatto fisso

La Monza 12H Cycling Marathon accende le luci

A darsi battaglia non saranno solo le bici da strada. Quest’anno ci sarà grande competizione anche tra le bici a scatto fisso per assicurarsi il Trofeo Cicli Drali.
Sarà infatti il nuovo marchio milanese che ha ridato slancio alla produzione di telai di acciaio di Peppino Drali, novantenne telaista-meccanico che nel capoluogo lombardo rappresenta da decenni una sorta di istituzione, a titolare la classifica per le fixed e fornire i premi per il primo e la prima classificata (categoria singolo) e per le prime tre squadre.
Cicli Drali, inoltre, coinvolgerà i Top Team italiani della specialità, a partire dalla propria formazione, la Steel Drali, che sarà al via con un team da 4.

E’ trascorso un anno dall’inizio della nostra attività, sia commerciale che sportiva, e stiamo raggiungendo dei traguardi che vanno oltre le più rosee previsioni iniziali. La Steel Drali si sta distinguendo nell’attività internazionale fixed e dopo la creazione della società Amatori Drali Milano anche nelle specialità strada e ciclostoriche. Tra i nostri progetti – sottolinea Gianluca Pozzi amministratore delegato di Cicli Drali - vi è l’organizzazione della Coppa Drali, la storica manifestazione dedicata alle categorie agonistiche che organizzava Carlo Drali, papà di Giuseppe, ma quest’anno abbiamo decido di dedicare la Coppa Drali all’attività di fixed ed inserirla nel programma della prestigiosa 12 ore di Monza”.
Mancano poco meno di due mesi all’evento, per chi cerca emozioni forti è tempo di assicurarsi il proprio posto in pista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA