x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Scapin Murdock

15 May 2012
Scapin Murdock
Aggressiva ed elegante hardtail, con prestazioni “top” e design esclusivo

Scapin murdock

 

La struttura si caratterizza per la costruzione modulare "tube to tube" con fibre ad alto modulo e finitura 3K. Il progetto ha già qualche anno, ma è stato continuamente aggiornato ed è ancora estremamente valido, visto che il peso del telaio, a fronte di una notevole rigidità, si attesta poco sopra 1,3 Kg, reggisella integrato compreso. Nell''ultima aggiornata versione ci sono stati diversi up grade, tra cui spicca il passaggio dei cavi cambio e freno interni al telaio, con un sistema denominato Inside W che attraverso componenti ad hoc permette di nascondere i cavi mantengo immutate scorrevolezza e precisione,  e lo sterzo da 1,5” (continua..).

L'elemento comunque più caratteristico della Murdock Naked è la grafica. Si tratta, infatti, di un edizione limitata disegnata con l’intento di offrire un mezzo molto tecnico ma al contempo di forte impatto estetico. Bellissima, infatti, è la finitura con trama di carbonio opaco a vista e inserti nero lucido che si fondono con la scritta nera lucida della quale spicca solo il rosso della S di Scapin, ripreso poi su alcuni particolari dei componenti realizzati o montati ad ad hoc (continua..).

Il prezzo è di 4.990 euro. Oltre alla versione Naked, la Murdock, come consuetudine Scapin, è proposta in molteplici allestimenti di serie con la possibilità di varie opzioni anche per le ruote. Si tratta, in ogni caso, di montaggi tutti piuttosto esclusivi e d'alta gamma. Si parte dai 3.380 euro della S5 montata gruppo Sram X.9, forcella R.S. Reba rl e ruote Mavic 819 tubeless e si arriva alla Murdok s1 montata gruppo Sram Xx, forcella R.S. Sid wc Xx e ruote CrossMax slr, che ha un prezzo base di 6.105 euro e un peso indicativo sotto i 9 kg (continua..).

La Murdokè un’hardtail da competizione pura. Lo si evince, oltre che dalla grafica molto racing, anche dalla geometria compattissima in senso verticale, con uno slope vertiginoso tutto votato alla massima rigidità e maneggevolezza. In effetti, sin dalle prime pedalate, oltre la leggerezza notevole, colpisce la notevole reattività del telaio, sia in fase di spinta sui pedali sia nell'impostare curve e repentini cambi di direzione (continua..). Ma si comporta bene anche nelle discese più veloce e meno sconnesse, perché è precisa sull'anteriore (molto di più di quanto l'aspetto esile della forcella farebbe pensare) e i tubeless aiutano a dissipare bene le asperità del terreno. Nonostante l'assetto un po' severo poi,si difende anche in termini di maneggevolezza. Dobbiamo, però, sottolineare che abbiamo optato per una taglia M con un tester di 178 cm. La bici così è risultata un po' più compatta. In realtà con questa altezza si può optare anche per la L che è una taglia tutto sommato, più ortodossa, sostanzialmente un po' più lunga e stabile (continua..).

 

Questa Murdock presenta tutti le caratteristiche salienti che deve avere una racing bike: è leggera, reattiva e scattante. In effetti è un mezzo studiato per le competizioni che sacrifica, ma non in modo eccessivo, comfort e facilità di guida. Insomma, l'ideale per granfondisti agguerriti e patiti del Cross country (continua..).

© RIPRODUZIONE RISERVATA