Roberto Diani - 02 November 2023

Brinke XXR Carbon Race, le nostre prime impressioni

Il marchio italiano mette a disposizione degli e-biker un catalogo 2024 ricco di proposte tra le quali spicca il modello di punta caratterizzato da un telaio full carbon declinato in quattro versioni. Il test, interrotto dal maltempo dopo sole tre intense giornate, ci ha permesso, comunque, di trarre le prime positive considerazioni su questo modello che aspira ad un posto di rilievo nell'affollato panorama delle eEnduro

Telaio Full Carbon

L'utilizzo della fibra di carbonio e il design originale assicurano un elevato rapporto rigidità/peso. Il carro posteriore, anch'esso in carbonio, è dotato di Horst Link e garantisce alla ruota posteriore da 27,5” 160 mm di escursione. La sospensione è completata dall'ammortizzatore Rock Shox Super Deluxe Ultimate da 205x65 mm.

Motore e batteria

Alla nuova Drive Unit di Shimano, l'EP801 (250Watt-85Nm), è abbinata la batteria Darfon da 708 Wh integrata e facilmente asportabile dal tubo obliquo. La batteria è autorizzata da Shimano e, come tale, rientra a pieno diritto nel programma Service di Shimano.

Componenti

La nostra XXR Carbon Race va sul sicuro pescando a piene mani tra i componenti top di gamma di Shimano: freni, trasmissione e mozzi sono XTR.

La forcella, una Rock Shox Zeb Ultimate 29” Solo Air con cannotto da 1 1/8”, assicura 170 mm di escursione alla ruota anteriore.

Soluzioni di alta gamma anche per le ruote che utilizzano cerchi in fibra di carbonio e sono gommate Schwalbe Magic Mary 29x2,6” all'anteriore e Schwalbe Big Betty 27,5x 2,6” al posteriore.

Geometria

Tre le taglie disponibili: M, L e XL. I valori geometrici messi in campo dalla nostra Brinke la posizionano in un range che contempla l'enduro ma strizza l'occhio anche all'all mountain, in particolare l'angolo di sterzo inclinato di 65° non è così estremo come su altre e-enduro dure e pure. Le quote di carro posteriore e reach risultano, rispettivamente, pari a 445 mm e 450 mm (M), 483 mm (L) e 510 mm (XL). La quota di “trail”, risultante dalle dimensioni dal raggio della ruota da 29”, dal rake della forcella pari a 44 mm e dall'angolo di sterzo, misura 128 mm, una quota che assicura stabilità in discesa.

Le prime impressioni

Oltre alle classiche tarature delle sospensioni e posizionamento degli appoggi, abbiamo completato la personalizzazione della nostra XXR utilizzando la app “E-Tube Project Cyclist”, appositamente dedicata all'EP801, che permette, rispetto alla versione precedente, una più completa regolazione dei parametri di assistenza del motore che possono essere salvati su due diversi profili.

Il primo profilo è finalizzato ad ottenere il massimo livello di autonomia, mentre il secondo punta decisamente sulle prestazioni che possono essere ampiamente adattate alle più personali preferenze.

La XXR Carbon si lascia domare già alla prima uscita: sospensioni e telaio permettono di instaurare, in breve tempo, un livello di feeling che mette a proprio agio l'e-biker e lo spingono ad osare. Freni e gomme aumentano la percezione di confidenza anche nelle discese più ostiche.

Il motore, grazie alle ampie possibilità di gestione dei livelli di assistenza, assicura, a seconda delle necessità, livelli di autonomia adeguati o prestazioni esuberanti. I rapporti della trasmissione ben calibrati e la gomma posteriore, una Schwalbe Big Betty da 27,5x2,6”, rappresentano la premessa ideale per superare pendenze importanti anche in presenza di terreni con scarsa aderenza.

Versioni e prezzi

Oltre alla nostra XXR Carbon Race, in vendita al prezzo di listino pari a 9.650 € sono disponibili altre tre versioni:

XXR Carbon Race LTD (11.990 €) che si differenzia, sostanzialmente, per l'adozione di una trasmissione Sram XX Eagle con comando elettronico.

XXR Carbon (7.590 €) utilizza, invece, trasmissione e freni XT e sospensioni Rock Shox Deluxe Select e Zeb Select e cerchi WTB in lega leggera.

XXR Carbon S (6.590 €) si affida a componenti Shimano Deore e sospensioni Rock Shox Deluxe Select e 35 Gold.

© RIPRODUZIONE RISERVATA