di Andrea Guerra - 19 febbraio 2019

Assegnati gli Oscar del cicloturismo

Lombardia, Alto Adige e Campania: sono le regioni che si sono aggiudicate gli Oscar del cicloturismo, gli Italian Green Road Award, assegnati all’interno di Cosmobike
Lombardia, Alto Adige e Campania: sono le regioni che si sono aggiudicate gli Oscar del cicloturismo, gli Italian Green Road Award, assegnati all’interno di Cosmobike e indetti da Viagginbici.com. Il primo premio dell’edizione 2019 è andato alla Ciclovia del fiume Oglio, un percorso di oltre 280 chilometri che si snoda tra le province di Brescia, Bergamo, Cremona e Mantova. Si parte dal Passo del Tonale a quota 1.883 metri sopra il livello del mare, e si arriva fino ai 21 metri di arrivo al Ponte di Barche a San Matteo delle Chiaviche, per un totale di 1.862 metri il dislivello. La giuria quasi all’unanimità ha ritenuto che questo sia un esempio virtuoso di percorso che chiunque può fare perché è protetto, tenuto in buone condizioni e in più permette di attraversare la Lombardia partendo dalle montagne fino alla pianura.
Medaglia d’argento all’Alto Adige con la ciclabile dell’Adige, la “Via Claudia Augusta”, premiata perché caratterizzata da un susseguirsi di paesaggi diversi tra loro: la parte altoatesina della ciclabile parte da Resia, percorre tutta la Val Venosta, costeggia il “Burgraviato” per proseguire nella Valle Adige, passando per Merano, Bolzano, per proseguire tra campi e meleti fino a Salorno. Sull’ultimo gradino del podio la ciclovia “Delle sorgenti” in Campania, nell’alto casertano, territorio che racconta di antiche popolazioni, di siti culturali, di borghi medievali, di eccellenze enogastronomiche, di paesaggi, di foreste, laghi e sorgenti, regalando emozioni per tutti i sensi.
Il premio della Stampa è andato alla Liguria con “L’Alta Via dei Monti Liguri”, un sentiero di crinale che, con i suoi 430 km attraversa le creste delle Alpi e dell’Appennino Ligure, e collega Ventimiglia a Ceparana.
© RIPRODUZIONE RISERVATA