Vi piacciono la bicicletta e il buon vino? Allora l'itinerario "Giro del Vino 50" è quello che fa per voi

Un anello di 55 chilometri che parte dal lungo Adige per arrampicarsi sulle salite della Val di Cembra, terra del campione Francesco Moser e di grandi vini. Tutto da provare.

Il Trentino celebra il vino e la bicicletta con un percorso ad hoc: il "Giro del Vino 50" è un anello di 55 km con circa 700 metri di dislivello complessivo, che abbraccia i paesi della Comunità Rotaliana-Königsberg, con un piccolo sconfinamento nel territorio di Giovo (Valle di Cembra) e di Salorno (Alto Adige/Südtirol), attraverso un territorio ad altissima vocazione vitivinicola. Il tracciato si snoda quasi tutto nel territorio trentino. Lunghi tratti in piano, tanta salita, ma anche qualche arrampica davvero mozzafiato.

Realizzato sfruttando viabilità già esistente e sentieri transitando lungo l'Adige e il Noce per salire fino al paese di Faedo. Si tratta di un anello, dunque è possibile iniziare a pedalare in qualunque punto del percorso, ma le zone di pianura di San Michele e di Mezzocorona sono perfette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA