Bike to work, a Calderara di Reno se vai in bicicletta guadagni

Bike to work: trenta dipendenti di 7 aziende hanno aderito al progetto in collaborazione con Regione Emilia Romagna.

Dopo il primo mese della seconda edizione di 'Bike to work' (progetto di mobilità sostenibile lanciato in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna) sono già 3.000 i chilometri percorsi dai lavoratori dell'area industriale di Calderara di Reno che hanno scelto la bici per recarsi al lavoro.

I dipendenti coinvolti hanno guadagnato 20 centesimi per ogni chilometro percorso, accumulando, nel mese di maggio, 500 euro di contributi in totale, che saranno ridistribuiti fra i 'ciclisti aziendali'. Per ora, ad aderire al progetto sono stati circa 30 dipendenti, ma le aziende hanno tempo fino al 31 agosto per aggiungere altri lavoratori al progetto. "Questa iniziativa- commenta il sindaco di Calderara Giampiero Falzone - è per noi un punto fondamentale, e questi numeri ci fanno capire che abbiamo intrapreso la strada giusta. Ogni chilometro sottratto all'inquinamento sarà per noi una piccola vittoria, per questo speriamo che l'iniziativa si diffonda sempre più e veda coinvolti presto altri lavoratori".

Le ditte coinvolte sono Bonfiglioli, Citieffe, Lairt, Motori Minarelli, Nicoli costruzione impianti, Società generale ricambi e Ts. Calderara è uno dei 33 Comuni che lo scorso anno hanno siglato un accordo con la Regione finalizzato a ricevere fondi da destinare agli spostamenti casa-lavoro in bici (anche elettrica) e per la realizzazione di opere funzionali alla ciclabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA