Boom di giri gravel, secondo il rapporto di Garmin sulle attività svolte nel 2021

Tante attività indoor per tonificarsi e rilassarsi e tanta bici gravel. Sono questi gli sport che hanno visto un incremento più rilevante secondo i dati resi noti da Garmin nel suo Report annuale.

Esercizi a casa e pedalate su sterrato. E’ facile intuire che in tutto il mondo il 2021 sia stato ancora un anno stressante. Ma quali sono gli espedienti che le persone trovano per ritagliarsi un momento di tranquillità e spensieratezza di fronte a una realtà opprimente? Una risposta può essere data guardando i dati del Global Garrmin Connect Fitness Report 2021, il resoconto di tutti i dati registrati dagli smartwatch della nota ditta americana nell’anno appena concluso. Si tratta di una fotografia interessante, perché rivela le attività di cui sono stati protagonisti milioni di utenti.

L'impennata del mondo gravel

A colpo d’occhio, in tutto il mondo, si registra un aumento delle attività indoor per tonificarsi e rilassarsi quali Pilates (+108.30%), Respirazione (+82.76%) e Yoga (+45.55%). Ma al terzo posto – ed è il dato che più ci interessa perché riguarda il ciclismo – c’è un +49.55% di bici gravel. Un dato che rivela, non solo la grande fioritura di questa attività che è stata riscoperta e rinnovata, ma anche la voglia di contatto con la natura e isolamento, lungo percorsi che siano lontani dal traffico e magari poco battuti. In generale, tenuto conto di tutti gli sport, le attività in natura hanno visto un incremento del 9.52% e tra queste la bici gravel fa la parte del leone. Del resto basta guardare i social per vedere lo sviluppo che sta avendo questa disciplina, e noi l'avevamo inserita trale 5 tendenze del mondo della bicicletta per il 2022: "Gli ultimi 2 anni sono stati l'avvio di una nuova era che si chiama gravel. Inutile dire che questo nomignolo, che per i meno esperti significa ghiaia, ha rivoluzionato il mercato". Ci chiedevamo però se fosse merito di questo fenomeno l'aver riportato nuove persone a pedalare, o se sia una conseguenza della generale rinascita del ciclismo. La domanda è ancora aperta. Se comunque volete qualche altro spunto concreto per l'anno nuovo, oltre ad alcune gare gravel, ecco 5 idee per darsi nuovi obiettivi.

Differenze geografiche

Ma torniamo al rapporto di Garmin Connect: se restringiamo il campo solo all’Europa occindentale, dove il gravel sta vedendo un vero e proprio boom, la percentuale aumenta ancora di più, fino a toccare il 59.86% di incremento sul 2020 (lo yoga +65.57). Eccezionale lo sviluppo del gravel in Sud America, dove sono aumentate addirittura dell’87.51%, mentre in Nord America, dove le pedalate su sterrato e ghiaia sono già tornate di moda da anni, l’incremento è stato solo del 28.54%. Significativi aumenti sono stati registrati anche in attività meno comuni, come canottaggio, bouldering, deltaplano, allenamenti HIIT e arrampicata su roccia. Molto bene sono andati anche gli sport invernali, con un 39.16% e le camminate 37.17%. Asia centrale, Medio Oriente e Nord Africa hanno registrato una crescita del 217,11% nel pilates, del 57,53% nelle uscite in gravel. Nel report non è stato fornito il dato specifico relativo al ciclismo su strada e su mountain bike, che ci sarebbe stato molto utile per un confronto, sia con il gravel sia con le altre attività, ma cercheremo di farceli dare per fornire un confronto interessante.

Elenco di tutte le attività che hanno visto un'aumento maggiore

Di fronte alle continue limitazioni e all'emergere di nuove varianti di COVID-19, gli utenti Garmin hanno registrato un numero record di attività legate al fitness nel 2021- ha dichiarato Joe Schrick, Vicepresidente del segmento fitness di Garmin - Conoscevamo già la natura votata alla performance dei nostri utenti, e i dati dimostrano che nemmeno una pandemia globale riesce a ostacolare il loro implacabile desiderio di Beat Yesterday”. Di seguito una panoramica dell’aumento percentuale, anno su anno, delle attività preferite dagli utenti Garmin:

- Pilates: 108.30%

- Respirazione: 82.76%

- Bici gravel: 49.55%

- Yoga: 45.55%

- Sport invernali: 39.16%

- Camminata: 37.13%

- Golf: 28,35%

- Nuoto: 22,48%

- Escursionismo: 19.57

- Corsa su sentiero: 11,58%

© RIPRODUZIONE RISERVATA