23 ottobre 2018

A Dino Signori la maglia rosa 2018

Chris Froome, vincitore del Giro d'Italia 2018, si è recato in visita al quartier generale di Sidi, suo sponsor tecnico, con una gradita sorpresa per Dino Signori

Sbaglia chi pensa che il Signor Sidi non possa essersela meritata. La maglia rosa del Giro d’Italia 2018 gli è stata consegnata nei giorni scorsi direttamente dalle mani di Chris Froome. Il campione britannico del Team Sky ha fatto visita a Dino e Rosella Signori presso il quartier generale di Sidi, l’azienda trevigiana che praticamente da sempre gli fornisce le calzature con cui ha ottenuto i successi più importanti della sua carriera (4 Tour de France, 1 Giro d’Italia e 1 Vuelta Espana). Per i top rider come Froome è già tempo di programmare il 2019, dagli allenamenti ai materiali, e le scarpe, i ciclisti lo sanno bene, sono uno degli aspetti fondamentali per chi pedala a questi livelli.

Chris Froome aveva fatto tappa in Sidi prima di iniziare l’avventura al Giro d’Italia dove, come tutti gli appassionati ricorderanno, il britannico ha poi scritto una delle pagine più belle della sua carriera. Nella 19a tappa, Venaria Reale-Bardonecchia, quando tutto ormai sembrava perso, con grande coraggio ha attaccato tutto solo, a oltre 80 km dal traguardo, sullo sterrato della salita del Colle delle Finestre, andando a prendersi la vittoria di tappa e la maglia rosa che poi ha portato fin sul podio finale di Roma.

“Ci tenevo molto a consegnare questa maglia a Dino Signori perché qui in Sidi ho trovato delle persone vere che mi fanno sempre sentire la loro vicinanza non solo in qualità di sponsor tecnico ma anche come grandi tifosi. Adesso aspettiamo di scoprire i percorsi delle prossime edizioni di Giro e Tour, che saranno presentati tra pochi giorni e assieme alla squadra programmeremo la prossima stagione” afferma Chris Froome.

“Ringrazio Chris per questo bellissimo regalo. Per chi ama la bicicletta la maglia rosa ha sempre un fascino speciale. Il ciclismo moderno è cambiato, ma io resto dell’idea che per vincere bisogna anche avere il coraggio di attaccare. Froome al Giro, con quell’azione d’altri tempi che ha saputo inventarsi sul Colle delle Finestre, mi ha fatto emozionare e vi posso assicurare che non è una cosa che succede molto spesso” ha dichiarato Dino Signori, proprietario di Sidi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA