Da Bolzano a Bologna si pedala sulla nuova Ciclovia del Sole

Martedì 13 aprile è il giorno dell'inaugurazione del tratto emiliano della Ciclovia del sole, la nuova pista ciclabile turistica che sorge sull'ex ferrovia Bologna-Verona e che collegherà Bolzano a Bologna su sede protetta.

Confermata per martedì 13 aprile l'inaugurazione del tratto emiliano della Ciclovia del sole, la nuova pista ciclabile turistica che sorge sull'ex ferrovia Bologna-Verona. Ci sarà anche ill ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, Enrico Giovannini, ma non sarà presente il pubblico per via delle norme anti Covid. Verrà però organizzata una trasmissione che si potrà seguire in diretta sul web e in tv. Città metropolitana di Bologna ha realizzato l'intervento che si compone di 46 chilometri di nuova pista ciclabile da Mirandola a Sala Bolognese, per un costo di cinque milioni di euro.

"L'evento ha una rilevanza nazionale - sottolineano a Bologna - perché grazie all'apertura di questo tratto la Ciclovia del sole, che fa parte del grande itinerario ciclabile europeo Eurovelo7 Capo Nord-Malta, sarà di fatto percorribile da Bolzano a Bologna mentre sono già finanziate e in parte realizzate alcune parti del tracciato Bologna-Firenze".

All'inaugurazione, oltre a Giovannini, interverranno il sindaco metropolitano Virginio Merola, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, il presidente dell'Apt regionale e commissario tecnico della nazionale di ciclismo Davide Cassani. Saranno presenti inoltre Vera Fiorani (ad di Rfi), Gian Domenico Tomei (presidente della Provincia di Modena), Marco Monesi e Massimo Gnudi (consiglieri delegati della Città metropolitana di Bologna), gli assessori regionali Andrea Corsini e Irene Priolo, gli otto sindaci dei Comuni toccati dalla Ciclovia, Matteo Lepore (presidente della Destinazione turistica metropolitana) e Giovanni Trombetti (presidente di Bologna Welcome).

© RIPRODUZIONE RISERVATA