BikeUp eletrizza Bergamo

Il capoluogo lombardo ha ospitato l’ottava edizione di BikeUp, il più importante appuntamento italiano dedicato alle e-bike

1/6

Si è svolta a Bergamo (nella zona del “sentierone” nella parte bassa della cittadina orobica), l’ottava edizione di BikeUp (10-12 giugno) il festival internazionale dedicato alle e-bike e al mondo del cicloturismo. Un vero e proprio appuntamento cult dedicato alla mobilità elettrica su due ruote.

Tra le peculiarità che hanno reso celebre BikeUp, la possibilità di testare tutte le novità bici elettriche. Ma l’edizione di quest’anno ha avuto anche molte novità che “hanno rifatto” il look all’evento: prima di tutto la possibilità di partecipare a tour guidati in Bergamo e nelle sue valli durante tutto il weekend, organizzati in collaborazione con Visit Bergamo, Terre del Vescovado e Bergamo E-Bike.

E ancora, a disposizione del pubblico, gli interessanti “Bike talk”, incontri ed approfondimenti sui temi legati al ciclismo ed alla mobilità sostenibile con opinionisti e professionisti del settore.

Visitare BikeUp si è rivelata un’occasione davvero piacevole per unire due passi nel centro di Bergamo con una fiera a cielo aperto molto stimolante: oltre ai marchi più noti delle due ruote declinate in versione elettrica, tanti spunti e novità dal mondo delle bici-cargo, che oggi stanno più che mai aprendo delle “verticalità” aziendali che si sono tramutate in nuove opportunità e abitudini nella logistica urbana.

A confermare la bontà della formula e il successo della manifestazione, i numeri pubblicati sulla pagina Facebook ufficiale, in continua crescita: “119 brand esposti (+28% rispetto al 2021), tra i quali 15 brand settore turismo e 11 brand micromobilità (e-scooter e microcar elettriche). 45 speaker che si sono alternati sul palco, 36 e-bike tour tutti esauriti per un totale di 348 visitatori che hanno partecipato a differenti escursioni completamente gratuite”.

Fra gli obiettivi dichiarati dagli organizzatori di BikeUp, c’è l’intenzione di rendere la fiera itinerante, replicando il format in altre città italiane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA