Fiona Kolbinger li batte tutti

Nel 2019 la giovane tedesca Fiona Kolbinger vinse, prima assoluta in una classifica mista donne e uomini, la settima edizione della Transcontinental Race, la gara di ultra-cycling in autosufficienza, coprendo gli oltre 4.000 km in poco più di dieci giorni. E dopo la sosta forzata causata dal Covid-19, la TCR tornerà il prossimo luglio.

Fiona Kolbinger in azione (foto courtesy Apidura)

Un'altra differenza di genere abbattuta nel ciclismo e su una distanza decisamente inconsueta: i 4.000 km della Transcontinental Race, la gara in bici in autosufficienza attraverso l'Europa dominati dalla straordinaria impresa di Fiona Kolbinger. Il fatto risale al 2019 ma torniamo a parlarne oggi perché, Covid permettendo, la manifestazione ritornerà proprio quest’estate.

Dovevo partecipare almeno una volta nella vita alla TCR e, strada facendo, ho scoperto di essere abbastanza brava

Ebbene, la Kolbinger (classe 1995), studentessa di chirurgia tedesca con la passione per le due ruote e per l’ultra-cycling, è arrivata prima assoluta in 10 giorni, 2 ore e 48 minuti. La più veloce di sempre. Secondo il ciclista inglese Ben Davies (10 giorni, 13 ore e 10 minuti) e terzo l'olandese Job Hendrickx (10 giorni, 15 ore e 48 minuti). Un dato: alla partenza 222 uomini e 31 donne.

Fiona ha dichiarato a Cyclist magazine: "Dovevo partecipare almeno una volta nella vita alla TCR e, strada facendo, ho scoperto di essere abbastanza brava". Dopo la sosta forzata causata dal Covid-19, la prossima Transcontinental Race scatterà domenica 24 luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA