Tentavano di ricettare biciclette da pista, denunciati tre adolescenti in trentino

Le tre bici erano state rubate nel Velodromo di Verona e i tre studenti cercavano di venderle a un negoziate di Rovereto.

Si sono presentati a un negoziante di biciclette di Rovereto proponendo di vendere 3 biciclette super professionali utilizzate per correre in pista. I tre 17enni del veronese sono stati denunciati dai carabinieri di Rovereto al Tribunale per i Minorenni di Trento per ricettazione in concorso. A segnalarli è stato proprio il negoziate che ha giudicato strana e sospetta la proposta delle bici destinate alla pista, del valore di circa 4.000 euro ciascuna. Ha declinato la richiesta e segnalato l'accaduto ai carabinieri di Rovereto.

I militari, ricevuta la descrizione, hanno rintracciato i tre giovani che in sella alle biciclette si aggiravano per il centro di Rovereto. Una volta appurata la loro identità, l'attenzione si è rivolta sui recenti furti di bici avvenuti in località Pescantina (Verona) dove i tre risiedono. In questo modo, attraverso i dati identificativi delle bici, è stato possibile accertare che le stesse erano state oggetto di furto il 24 giugno scorso nel locale velodromo. Terminati gli accertamenti, le biciclette sono state restituite ai legittimi proprietari che hanno ringraziato i militari per il loro operato. I tre sono tutti studenti presso istituti scolastici di Rovereto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA