Colnago Fleur-de-Lys: l'edizione limitata della C68 è un tributo a Firenze e al Tour de France

Francia e Italia, due nazioni che storicamente si contendono il primato nella scena artistica e culturale mondiale, si sono sempre sfidate anche in ambito ciclistico rivendicando la paternità delle corse più rappresentative ed emozionanti presenti in calendario, dalla Milano-Sanremo alla Parigi-Roubaix, dal Giro d’Italia al Tour de France. Ma è proprio grazie ad una bicicletta che la pace è stata fatta: la Colnago Fleur-de-Lys

1/8

Non a caso la scelta di Colnago è ricaduta sul fiore del giglio per ornare un’edizione limitata della C68, il modello in cui l’azienda di Cambiago fa confluire tutto il proprio savoire-faire progettuale, prestazionale e stilistico. Il simbolo in passato è stato utilizzato per rappresentare sia la nazione francese (stemma ricorrente nell'iconografia reale d'oltralpe) sia la città di Firenze (motivo degli affreschi nella Sala dei Gigli, una delle stanze più belle del Palazzo Vecchio di Firenze, che sarà sede della presentazione delle squadre e punto di partenza della prima tappa del Tour de France 2024), due realtà che quest’anno, ciclisticamente parlando, saranno più unite che mai. Dal capoluogo toscano partirà infatti la Grande Boucle, evento che vede raggiungere la sua 111esima edizione, e altrettanti saranno gli esemplari della Colnago C68 Fleur-de-Lys.

Il telaio in sé ripropone la consueta costruzione modulare, il che significa che il triangolo della bicicletta è composto da tubi e giunzioni in fibra di carbonio innestati ed incollati insieme grazie ad una tecnica speciale che richiede per questo un accurato assemblaggio manuale da parte di artigiani specializzati. Ciò che contraddistingue però questa serie limitata è la verniciatura che si fregia di una brillante finitura del telaio in foglia metallica color Bleu de France, capace di sprigionare riflessi cangianti.

1/3

Per ottenere questo effetto, la finitura viene applicata ogni volta a mano, con il risultato che la texture cambia da un telaio all’altro, rendendo ancora più unico ogni esemplare. Sul prezioso sfondo blu ritroviamo sul tubo orizzontale un motivo composto da 15 piccoli fiori di giglio applicati in foglia d’oro, che introduce l’elemento chiave di design della bicicletta, da cui deriva anche il suo nome.

Sulla punta della forcella è possibile apprezzare il logo Colnago x TdF, così come l’indicazione del numero di questa edizione limitata. Un accessorio che spicca nel design della Fleur-de-Lys è il portaborraccia, modellato e stampato in 3D, che prende la forma del trofeo del Tour.

La bicicletta è ulteriormente arricchita dalla presenza di alcuni componenti speciali, come l’edizione limitata del manubrio Colnago CC.01, che presenta sul tappo del tubo di sterzo l’incisione dell’iconico logo del Tour de France. Inoltre dalla collaborazione con alcuni dei fornitori più fidati di Colnago, come Prologo, Carbon-Ti, MyLime, CeramicSpeed ed Enve, sono nati equipaggiamenti davvero speciali. Le ruote Enve, per esempio, hanno raggi color oro che richiamano la grafica della bici e del resto dei componenti.

110 esemplari di Colnago Fleur-de-Lys saranno disponibili al pubblico al prezzo di vendita consigliato di 23.000 euro. alla consegna sarà fornito un volume che racconta la storia e il background culturale che l'hanno ispirata.

Per la Numero 1 è stato previsto un trattamento davvero speciale. È stato concordato con ASO, l’organizzatore del Tour de France, e con l’UAE Team Emirates che Tadej Pogačar la userà durante la presentazione ufficiale delle squadre del 27 giugno, al termine del quale però verrà messa all’asta dalla celebre compagnia Sotheby’s.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo

Una Cargo Gang alla conquista del Colle del Nivolet

26 June 2024

Giordania: il Wadi Rum in bici? Un'esperienza mistica

17 June 2024

Wikiloc lancia due nuove funzioni: Route Planner e Mappe 3D

16 June 2024

BikeUp Torino: una grande occasione di vivere l'elettrico (Anello di Superga compreso!)

07 June 2024

Raccontaci il tuo BAM! e vinci la coppia di borse GIVI-Bike Junter con cui Giulia Baroncini ha affrontato la sua Milano-Chicago

06 June 2024

Da venerdì 7 a domenica 9 giugno torna, a Mantova, BAM!, il più grande raduno europeo di viaggiatori in bici

04 June 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - episodio tre

17 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio due

07 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio uno

03 May 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 3

27 April 2024

Tutto Salute