10 April 2021

Il vaccino... si fa in bicicletta. A Bologna il primo "bike through" per ciclisti

"Una novità assoluta" l'ha definita il commissario per l'emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo.

Arrivare in bicicletta al centro vaccinale, ricevere la propria dose di vaccino Covid-19 e poi ripartire verso casa, dopo un periodo di osservazione obbligatoria. A Bologna il vaccino anti-Covid si fa anche in bicicletta. Il pirmo servizio di vaccinazione "bike through" è stato inaugurato venerdì scorso e offre la possibilità di raggiungere in bici l'hub vaccinale invece che in auto.

Un progetto che al momento è riservato alle persone diabetiche che stanno ricevendo il vaccino poiché comprese nelle categorie vulnerabili, creato dall'Ausl in collaborazione con l'associazione dei parenti. "Una novità assoluta", l'ha definita il commissario per l'emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo, in visita stamani all'hub della Fiera con il capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio e il presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.

L'idea pare molto buona, soprattutto in vista dell'avvio delle vaccinazioni di massa. In regioni come Lombardia, dove si sta già lavorando alla creazione di maxi centri vaccinali in grado di inoculare migliaia di dosi ogni giorno, l'apertura di speciali linee per la vaccinazione a chi arriva in bicicletta potrebbe rappresentare il miglior modo per ridurre traffico e code di auto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA