di Micol Ramundo - 13 novembre 2018

Grande festa per Alessandro Ballan

L’ultimo campione del mondo azzurro festeggia il decennale dalla sua più grande vittoria.

1 di 3
Sembra ieri che Alessandro Ballan tagliava il traguardo del mondiale di Varese per primo, andando a siglare una vittoria che sarebbe rimasta nella storia del nostro ciclismo come una fra le più belle pagine scritte. E invece sono già passati 10 anni da quell’oro straordinario e dall’urlo che fecero in diretta tv Davide Cassani, allora telecronista Rai e oggi CT della nazionale azzurra. Per festeggiare la ricorrenza del decennale il Comune di Castelfranco Veneto, in collaborazione con il Panathlon club di Castelfranco, ha organizzato per sabato 17 novembre una serata speciale per onorare il ricordo dell’impresa di questo generoso campione veneto.
Si tratta di un evento aperto alla partecipazione di appassionati e tifosi di uno dei più grandi campioni del nostro ciclismo, che vedrà la partecipazione di tantissimi amanti del ciclismo e di altrettanti ospiti d’onore. Ci saranno proprio tutti i compagni di nazionale che hanno scortato Alessandro a Varese in quella magica giornata e insieme a loro anche nomi illustri come Moser, Fondriest, Argentin, Bettini, Cassani, e molti altri.
La serata sarà presentata dal giornalista Sky Fabio Tavelli insieme a Davide Cassani e Auro Bulbarelli che già dieci anni fa raccontarono in diretta quell’impresa. Moltissimi altri ospiti d’eccellenza accompagneranno i presenti nel ricordo di quegli indimenticabili momenti che restano ancora oggi a comporre il quadro dell’ultimo titolo iridato della compagine azzurra. Saranno rievocati dalle immagini e dai racconti quegli indimenticambili istanti di gara, ma saranno raccontati anche diversi retroscena e aneddoti che hanno arricchito quei momenti e non sono mai diventati pubblici.

L’arrivo delle persone è previsto per le 19 presso il Teatro Accademico di Castelfranco Veneto e la festa entrerà nel vivo fin da subito. L’entrata sarà gratuita fino ad esaurimento dei posti disponibili e la distribuzione dei biglietti inizierà alle 16.00 di sabato proprio presso la biglietteria del teatro. Per chi non dovesse essere tra i fortunati ad aggiudicarsi un biglietto, sarà comunque possibile seguire la festa da Piazzetta Guidolin, attraverso un maxischermo che verrà installato per seguire in diretta l’evento.
© RIPRODUZIONE RISERVATA