Giornate Nazionali del Cicloturismo, l'11 e 12 giugno alla scoperta del territorio italiano

Due giorni organizzati da FIAB e ActiveItaly per promuovere il turismo lento in bicicletta per far ripartire in maniera sostenibile il settore turistico

Giornate Nazionali Cicloturismo - Fonte FB FIAB

FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) e ActiveItaly (rete di Tour Operator italiani che si occupano di turismo attivo e sostenibile) lanciano #GiornateNazionaliCicloturismo, un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di bicicletta e slow tourism. L'11-12 Giugno, con l'obiettivo di promuovere il turismo in bicicletta, saranno organizzate numerose iniziative espressamente dedicate alla scoperta del nostro ricchissimo territorio, ovviamente "a misura" di due ruote.

Il mese di giugno è espressamente dedicato al cicloturismo, una modalità sempre più diffusa di vivere e fruire il turismo in maniera sostenibile. Specialmente dopo la pandemia da Coronavirus, la parole d'ordine, anche per il settore terziario, infatti, è stata, inevitabilmente "ripartenza" e questo tipo di fruizione a due ruote, per la sua natura "lenta" e rispettosa dell'ambiente, che ha benefici sulla salute sia pubblica che privata, sta incontrando sempre più spesso il favore del grande pubblico ed è stata individuata come volano economico per rilanciare il settore e aprire nuovi ventagli di possibilità.

In occasione del weekend dell'11-12 giugno verranno organizzate centinaia di pedalate su tutto il territorio nazionale. Grazie alla collaborazione di 190 associazioni FIAB locali sarà possibile scegliere tra numerose escursioni tutte facili e a dimensione familiare; i partecipanti potranno visitare parchi, oasi e realtà enogastronomiche che si sviluppano lungo ciclabili e/o strade a basso traffico con accompagnatori adatti anche a introdurre chi per la prima volta si avvicina al cicloturismo.

Scopri tutte le iniziative su: https://www.andiamoinbici.it/

Manifesto dell’iniziativa

Promuoviamo il turismo in bicicletta come nuovo modo di fare vacanze nel rispetto dei territori e dell’ambiente per (ri)scoprire la bellezza di parchi, dei piccoli borghi e paesi ricchi di cultura contrastando la crisi climatica ed energetica a cui siamo chiamati a fare fronte.

Usare la bicicletta, anche in vacanza, è la scelta migliore perché consente di fare movimento all’aria aperta, scoprire il territorio mantenendo il distanziamento fisico.

Il cicloturismo è una chiave di rilancio per l’economia locale: durante le escursioni e i tour, che verranno organizzati nel fine settimana, saranno coinvolti i produttori locali e guide ambientali rilanciando anche il tema della sostenibilità ambientale. L’apice della manifestazione si terrà nelle giornate del 11-12 Giugno ma tutti i weekend di Giugno e Luglio saranno organizzate tantissime le pedalate in tutta Italia, quindi suggeriamo di tenere d’occhio il calendario ufficiale delle pedalate FIAB.

Il cicloturismo, inoltre, è un “ attivatore” di un circuito virtuoso che porta le persone, al ritorno da una ciclovacanza, a scegliere la bicicletta anche per il loro spostamenti quotidiani, con indubbi vantaggi per le nostre città in termini di riduzione di traffico e delle emissioni. Per questa ragione contribuisce a raggiungere quello che è l’obiettivo principale di FIAB: cambiare le città per renderle più vivibili e promuovere stili di vita sani attraverso la mobilità ciclistica.

Active Italy, come rete di operatori professionisti impegnati nel turismo attivo e sostenibile, conta di diffondere il cicloturismo come modalità di vacanza anche per il pubblico italiano.

Durante il weekend del 11-12 Giugno FIAB – attraverso le sue associazioni locali (190 su tutto il territorio) – e Active Italy organizzeranno numerose escursioni semplici in bicicletta, adatte a tutti, anche alle famiglie, in modo da avvicinare anche i neofiti a questo nuovo stile di vacanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA