Una Grande Partenza che ha il sapore di rinascita

Abruzzo protagonista del Giro d'Italia 2023. La Corsa Rosa, edizione 106, prenderà infatti il via sabato 6 maggio dall'Aquila e nella regione si disputeranno le tre tappe iniziali più una super settima frazione con arrivo sul Gran Sasso.

1/5

La presentazione della Grande Partenza a L'Aquila. Da sinistra: Mauro Vegni (Direttore del Giro d'Italia), Dario Cataldo, Pierluigi Biondi (Sindaco dell'Aquila), Marco Marsilio (Presidente Regione Abruzzo), Paolo Bellino (Amministratore delegato e Direttore generale Rcs Sport) e Giulio Ciccone. Foto Lapresse

Il Giro 2023 è stato presentato in grande stile a L'Aquila, città martoriata dagli eventi eppure resiliente, ma soprattutto tremendamente viva e in cerca di un veicolo che possa promuovere sotto il profilo turistico il capoluogo stesso e l'intera regione abruzzese.

Non a caso, in una settimana frazionata tra andata e ritorno su e giù per il Belpaese, la Corsa Rosa del prossimo anno toccherà in quattro tappe tutte e quante le province. Il via sabato 6 maggio: i primi (velocissimi) colpi di pedale sono per la crono individuale da Fossacesia Marina ad Ortona, 18,4 km lungo la Costa dei Trabocchi e in particolare quasi interamente sulla Via Verde, una delle più belle piste ciclabili d'Italia.

Domenica 7 si fa ancora sul serio con la Teramo-San Salvo, 1.400 metri di dislivello e un nuovo passaggio a Fossacesia Marina, forse un tributo alla gloria locale Alessandro Fantini, il celebre Tamburino, morto in Germania per una caduta durante una volata nel 1961.

1/4

La mappa delle tappe abruzzesi

L'intero percorso sarà svelato il 17 ottobre al Teatro Lirico Giorgio Gaber a Milano

La terza frazione, lunedì 8, vedrà il carrozzone rosa allontanarsi da Vasto per una destinazione al Sud che verrà ufficialmente svelata solo il 17 ottobre, quando l'intero percorso sarà ricomposto al Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano.

Per quanto concerne l'Abruzzo le sorprese non sono finite: la settima tappa offre l'arrivo (sempre da sud) a Campo Imperatore, sul Gran Sasso, a quota 2.135 metri, con gli ultimi 5 chilometri rivolti decisamente all'insù: anche qui Pantani ha scritto una pagina memorabile della sua carriera.

"In queste tappe ci sarà da divertirsi, sarà un grande avvio" hanno promesso i corridori abruzzesi Dario Cataldo e Giulio Ciccone al vernissage aquilano, seminascosti da autorità che introducevano programmi d'investimento legati al cicloturismo in zona. Per quella che appare sempre più come un'annunciata grande festa delle due ruote.

Highlights Giro 2022

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo
Tutto Salute

Andare in bici spegne le preoccupazioni nel nostro cervello

17 November 2022

Sicuri in bici anche quando fa freddo

12 October 2022

Andare in bici fa bene al cervello

01 October 2022

Il Giro d'Italia delle cure palliative pediatriche e la sua importante missione per i bambini

05 June 2022

“Pedal to Empower”, su Strava la Challenge per aiutare World Bicycle Relief

03 June 2022

Incidenti in mtb, a Torino una serata dedicata alla prevenzione insieme a Cai e Soccorso Alpino

14 May 2022

Covid e sport. Semplificato il protocollo per la ripresa agonistica dopo la malattia

10 January 2022

Le città uccidono. Bicicletta e cammino posso ridurre le patologie. L'appello ai sindaci

19 May 2021

Tre amiche e la loro "Bike Therapy"

14 May 2021

Solo polpa e succo di frutta negli smoothie Innocent per una sana integrazione

05 May 2021