Giro d'Italia: Lopez in maglia rosa, oggi 174 km da Catania a Messina

Dopo la salita dell'Etna vinta da Kämna, le maglie della classifica si sono rimescolate: la maglia rosa è ora di Lopez. Il Giro intanto rimane in Sicilia, con una tappa di 174 km da Catania a Messina.

Lopez è la nuova maglia rosa del Giro (foto LaPresse)

La tappa etnea, prima tappa su territorio italiano del Giro 2022, ha visto un rimescolamento a livello di classifica. Mathieu Van der Poel è arrivato con oltre 20 minuti di ritardo sul primo e ha perso la maglia rosa, che è stata conquistata Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo), giunto secondo alle spalle di Lennard Kämna (Bora-Hansgrohe), vincitore di tappa dopo una lunga fuga di gruppo. E' stato premiato il coraggio e la resistenza degli attaccanti di giornata, che hanno saputo prima tenere la fuga e poi distanziare anche il gruppoetto dei fuggitivi per giocarsi il traguardo testa a testa. Erano 7 anni che la maglia rosa non andava a un ciclista spagnolo: l'ultimo era stato Alberto Contador che, il caso vuole, era un grande amante dell'Etna e delle sue salite, e spesso veniva ad allenarsi alle sue pendici. Per Lennard Kämna, invece, questa è stata la sua seconda tappa vinta in un Grande Giro, dopo quella del Tour de France nel 2020. Nella storia del Giro sono state 38 le tappe vinte da corridori tedeschi.

Kamna e Lopez sono riusciti a distanziare il gruppo di fuggitivi per poi lottare uno contro l'altro fino al traguardo (foto LaPresse)

RISULTATO DI TAPPA
1 - Lennard Kämna (Bora-Hansgrohe) - 172 km in 4h32’11’’, alla media di 37.916 km/h
2 - Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo) s.t.
3 - Rein Taaramae (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux) a 34"

CLASSIFICA GENERALE
1 - Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo)
2 - Lennard Kämna (Bora-Hansgrohe) a 39"
3 - Rein Taaramae (Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux) a 58"

Il saluto dopo l'arrivo tra i due sfidanti dellla tappa etnea, Kamna e Lopez (foto LaPresse)

“Non conoscevo la salita ma il mio Direttore Sportivo ha fatto un grande lavoro informandomi continuamente. - ha detto la nuova Maglia Rosa Juan Pedro Lopez Perez ha detto - Mi ha detto di provarci nella parte più dura e l'ho fatto. Mi sentivo forte e fiducioso quando sono partito a caccia di Oldani, sapevo di poterlo attaccare. Mi ci sono voluti dei minuti per realizzare che avevo preso la Maglia Rosa, - ha aggiunto Lopez - tutti mi hanno detto che l'ultimo a farlo era stato Alberto Contador. Voglio godermi questo momento."

“Volevo stare il più a lungo possibile nel gruppetto dei fuggitivi perchè c'era molto vento contrario e la salita non era troppo pendente. - ha commentato invece il vincitore della tappa dell'Etna, Lennard Kämna - Sapevo di dover rientrare su Lopez prima dell'ultimo km. E' stato bello vedere quanto fosse felice quando ha saputo che avrebbe vestito la Maglia Rosa e lui stesso era felice della mia vittoria. Non proverò a lottare per la classifica generale in questo Giro ma ci penserò per il futuro. Ho già avuto due chances per vincere una tappa, adesso mi metterò a disposizione del team per altri obiettivi."

La sicilia con le sue bellezze sarà ancora protagonista della quinta tappa (foto LaPresse)

La tappa di oggi

La 5a tappa prevede un percorso di 174 km da Catania a Messina con un dislivello di 1200 metri. Prima parte di saliscendi, poi intorno al 50esimo km si inizia a salire, l'ascesa sarà lunga ma con pendenze in media al 4%, fino ai 1125 metri del passo sul monte Portella Mandrazzi, che era incluso persino nel Giro del 1930, partito proprio dalla Sicilia, e poi fu inserito pioù volte tra cui nel 2020. Dopo la discesa dal monte, gli ultimi 70 km si percorrrono quasi del tutto in piano, lungo la costa. E' una tappa che potrebbe decidersi sul finale, con lo sprint dei velocisti. A circa 4 km dall’arrivo la corsa lascia la Statale per entrare con un breve strappo dentro l’abitato di Messina. Si percorrono quindi ampi viali cittadini per la prima parte in discesa per poi risalire fino ai 1500 m. A 800 metri dal traguardo c'è una curva brusca, seguita da un lungo rettilineo che potrebbe essere decisivo.

Spettacolari panorami siculi anche nella tappa odierna (foto LaPresse)

LE MAGLIE UFFICIALI
Le Maglie di leader del Giro d’Italia sono prodotte con tessuti SITIP e disegnate da CASTELLI.

  • Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel - Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo)
  • Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, dedicata al Made in Italy - Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Lennard Kämna (Bora-Hansgrohe)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo - Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo) - indossata da Mauri Vansevenant (Quick-Step-Alpha Vinyl Team)
1/3

La maglia azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, Lennard Kämna (Bora-Hansgrohe) (foto LaPresse)

© RIPRODUZIONE RISERVATA