Giro Donne, la tappa regina sarà sulle salite del Comprensorio Dolomiti Paganella

Sabato 9 luglio, il territorio della Paganella sarà protagonista con i 112 km della San Michele all'Adige - San Lorenzo Dorsino per la tappa Regina del Giro Donne 2022

@bettiniphoto

Ultimi sforzi per le atlete che stanno dando spettacolo nell'edizione 2022 del Giro d'Italia Donne alle prese con le Alpi e, poi, a un passo dal rush finale con le Dolomiti. Le salite della Paganella in Trentino, che caratterizzeranno la penultima tappa, infatti, saranno infatti decisive per incoronare la "regina in Maglia Rosa" che ufficialmente sarà proclamata domenica 10 luglio a Padova, dopo l'arrivo in Prato della Valle.

La nona tappa quella che il 9 luglio percorrerà i 112,8km da San Michele All’Adige a San Lorenzo Dorsino, attraverso il territorio della Paganella, si preannuncia già spettacolare, sia dal punto di vista paesaggistico, sia da quello della competizione: si tratta infatti della tappa più dura di tutte e sarà decisiva - la tappa "regina", appunto - per chi avrà la gamba giusta e la grinta necessaria, per poter fare selezione e staccare le avversarie.

La partenza della tappa è prevista alle ore 10.55 dalla fondazione Edmund Mach a San Michele all'Adige; il chilometro zero e il conseguente avvio del tratto cronometrato sarà alle ore 11.00, nei pressi della Farmacia di San Michele all'Adige (SS 12).

Il gruppo quindi raggiungerà Mezzolombardo sulla SP 90 Destra Adige e attraverserà il centro cittadino, per poi lanciarsi nella salita verso Fai della Paganella e quindi proseguire per Andalo; da qui la tappa continuerà sulla SS 421 per Molveno, Nembia, San Lorenzo in Banale, Dorsino, Villa Banale e Ponte Arche.

Da Ponte Arche, il Giro proseguirà verso il Bleggio Inferiore (SP 5), Passo Duron (SP 222 dir.), Preore, Spiazzo Rendena, da dove, attraverso il Passo Daone (SP 53), tornerà verso le Giudicarie Esteriori (SP 34), passando quindi per Stenico e Sclemo prima di immettersi nuovamente sulla SS 421, passando quindi a Dorsino prima dell'arrivo a San Lorenzo in Banale.

Terminate le salite del comprensorio di Dolomiti Paganella i giochi, dunque, saranno fatti.

E quest'area è stata scelta dagli organizzatori del Giro d’Italia donne 2022, insieme a Trentino Marketing ed Apt Dolomiti Paganella non a caso, proprio per tenere col fiato sospeso gli appassionati del Giro.

Una scelta che rende orgogliosi tutti noi e che permette di far conoscere sempre più il nostro territorio" ha spiegato Luca d’Angelo, Direttore dell’azienda per il turismo Dolomiti Paganella. "Con questa tappa, che si preannuncia entusiasmante, siamo in grado di mostrare il nostro ambito turistico al gran completo: dalla Piana Rotaliana, all’Altopiano della Paganella, fino a San Lorenzo Dorsino. Un territorio non enorme, ma ricchissimo in diversità ambientale, paesaggistica edi esperienze turistiche

© RIPRODUZIONE RISERVATA