Infarto in bicicletta per Antonio Rossi, campione olimpico di canoa e delegato allo Sport di Regione Lombardia

Il malore in Veneto durante una granfondo ciclistica. Operato a Como ora sta bene.

E' piovuta come un fulmine a ciel sereno la notizia dell'infarto occorso ad Antonio Rossi, pluri campione olimpico di canoa, grande sportivo da sempre e attuale sottosegretario della Regione Lombardia con delega allo Sport e alle Olimpiadi. Era stato colto da un infarto domenica scorsa, mentre si trovava in Veneto, dove stava correndo in una gara ciclistica.

Tanta preoccupazione, ma fortunatamente il 52enne di origine lariana se l'è cavata anche grazie alle prime cure all'ospedale di Conegliano (Treviso). Trasferito a Como, all'ospedale Sant'Anna, martedì è stato stato sottoposto a un intervento di angioplastica e impianto di stent: "Ringrazio innanzitutto chi prontamente è intervenuto, prima soccorrendomi a Conegliano Veneto, poi operandomi a Como - ha detto lo stesso Rossi in una nota -. Un pensiero particolare va al dottor Mario Galli e alla sua equipe. Sto bene, la situazione è sotto controllo e conto di ritornare rapidamente alla normalità. Sono moltissimi i messaggi di affetto che sto ricevendo in queste ore. A tutti coloro che mi sono stati vicini, un forte abbraccio virtuale e un arrivederci a presto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA