Le biciclette preferite dagli italiani? Mountain bike ed e-bike

Dal 2020 ancora non si spegne la passione per le due ruote, ma i ciclisti si dividono tra quelli più avventurosi e quelli che ricercano comfort e praticità

(foto Pixabay)

Quali sono le biciclette che piacciono di più agli italiani? Le mountain bike, almeno a quanto emerge dall’analisi delle ricerche eseguite sul sito di compravendita online Subito.it.

Nella classifica delle bici più ricercate in Italia nell’anno 2021 sul canale di e-commerce dell’usato molto diffuso in Italia, infatti, le mountain bike sono in testa, seguite dalle e-bike e dalle bici da corsa.

Fuori dal podio, in ordine decrescente, le Gravel, le Enduro, le Mountain bike elettriche, le Bici pieghevoli (apprezzatissime soprattutto da chi le usa a integrazione dei mezzi pubblici per gli spostamenti casa-lavoro), le BMX, Graziella, e infine le bici da donna

Al di là del predominio della mountain bike, però, la classifica rivela anche altri dati interessanti; primo fra tutti, il forte trend di crescita delle biciclette elettriche: con un +14,8% di ricerche le e-bike sembrano aver soppiantato i monopattini elettrici che, dopo un vero e proprio boom, segnano una decrescita nelle ricerche.

L’altro dato che, indirettamente, si registra è l’interesse sempre forte per gli italiani per le biciclette.

Le due ruote continuano ad animare le ricerche degli italiani anche dopo un 2020 da record: il 2021 ha comunque fatto registrare un +10%, con 60 milioni di visite nella categoria “Biciclette”, confermando che quello per le bici non era solo un amore passeggero dettato dall’esigenza di trovare modi nuovi di stare all’aria aperta o di evitare l’affollamento dei mezzi pubblici (conseguenze dirette di un certo cambiamento di costumi dovuto alla pandemia). Una parte del rinnovato interesse per le bicilette, però, è sicuramente dovuto anche dagli incentivi statali per la mobilità sostenibile, che hanno fatto la loro parte nel convincere in molti a investire su questa forma alternativa (e certamente più economica) di trasporto.


Ma c’è un altro dato interessante: la crescita dell’usato. I dati di vendita di biciclette di seconda mano parlano da soli: solo sul Subito, nel 2021 è stata venduta 1 bicicletta ogni 2 minuti, per un totale che sfiora i 250.000 pezzi. Sicuramente, anche nel settore delle biciclette, ha influito la crisi mondiale dei materiali (sempre un lascito a lungo termine della pandemia) che ha reso sempre più difficile comprare nuovo e che in prospettiva, continuerà a dettare la tendenza a scegliere l'usato; ma non è certamente l'unico motivo.

Sempre più persone hanno sviluppato un senso di consapevolezza rispetto all’impatto ambientale di un’economia di consumo, preferendo orientarsi verso modelli di economia circolare e che favorisce il riuso, soddisfacendo così anche le nuove esigenze di sostenibilità che stanno animando in particolare le nuove generazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA