09 dicembre 2003

Luhovy e Boggia passano prof, la Vezza-Brunero festeggia

Festa grande in casa Brunero

Luhovy e boggia passano prof, la vezza-brunero festeggia


Si è svolta nella mattinata di ieri al Municipio di Ciriè la tradizionale premiazione di fine anno dei corridori della Brunero-Vezza. Anche se il numero di affermazioni è stato inferiore a quello delle ultime stagioni, si può tranquillamente affermare che, grazie alle 12 vittorie su strada, alle 10 affermazioni nel ciclocross e mtb, alle maglie tricolori conquistate da Stefano Marenco e Francesco Giuliani nell’inseguimento a squadre, ai 4 titoli regionali (1 su strada, 2 su pista e 1 nel ciclocross), l’equipe ciriacese si è confermata tra le formazioni più agguerrite del panorama dilettantistico nazionale, oltre che, come accade ormai da molti anni, il più importante punto di riferimento del movimento ciclistico piemontese.

Gli applausi più calorosi sono andati ai plurivittoriosi Stefano Boggia (5 vittorie su strada oltre al titolo regionale dell’inseguimento) e Roman Luhovyy (4 successi all’attivo), che sono riusciti a coronare il loro sogno di passare al professionismo: Boggia debutterà con i colori della Icet, inedita squadra toscana di GS3, mentre Luhovyy si è accasato in Francia nella Jean Delatour, formazione di GS1.

Festeggiatissimi anche Marenco e Giuliani, per i quali le vacanze sono già finite: questa mattina i due azzurri partiranno per Valencia, in Spagna, dove fino al 17 dicembre  si svolgerà un ritiro collegiale della nazionale degli inseguitori.

Per il 2004, accanto ai riconfermati Bianco, Ceralli, Cravero, Gambone, Giuliani, Papa, Vanin, Cavaliere, Delfatti e Marenco sono stati ingaggiati 7 nuovi elementi: l’Elite Paolo Bailetti (dalla Ceramiche Pagnoncelli), gli Under 23 Simone Bruson, Ivan Buoso e Gianluca Massano (dalla Progettociclismo-Alplast) e gli ex Juniores Pietro Faulisi, Emanuele Milani (entrambi provenienti dal Madonna di Campagna-Gios) e Walter Pacchiardo (dalla Rostese).

Sull’ammiraglia, Beppe Damilano sarà affiancato da Giovanni Ellena, che torna alla Brunero dopo 10 anni. La presentazione ufficiale della squadra avverrà a Ciriè nella seconda quindicina di febbraio.

Intanto Marco Bianco, l’unico nostro portacolori che continua a gareggiare, domenica è giunto 38° a Wetzikon nella terza prova di Coppa del Mondo di ciclocross, mentre ieri a Milano nel Trofeo Guerciotti, vinto dall’iridato degli Elite Wellens davanti all’iridato degli Under 23 Franzoi, il canavesano è giunto 7° assoluto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA