Redazione Ciclismo - 03 agosto 2015

Maria Canins e i 30 anni da quel Tour

Sono passati 30 anni dalla prima vittoria di Maria Canins al Tour de France. Una leggenda del ciclismo, una delle atlete più poliedriche nella storia dello sport italiano. Ha iniziato nello sci di fondo e ora accompagna i turisti in mtb alla scoperta delle sue montagne

Maria canins e i 30 anni da quel tour

Maria Canins ha portato il ciclismo femminile nelle case degli italiani. Le sue imprese erano raccontate ai telegiornali nazionali, fra i titoli principali. Se il nostro sport ha conquistato tante ragazze (le atlete del futuro) e tantissimo pubblico lo si deve anche a lei, e alla sua avvincente rivalità con la francese Jannie Longo. Una dualità che ha entusiasmato tantissimi appassionati, rendendo quel periodo epico. È arrivata dopo le pioniere, le “ragazze sprint” che per la prima volta nella storia indossarono i colori azzurri ai Campionati del mondo: Florinda Parenti, Giuditta Longari, Elisabetta Maffeis, Morena Tartagni e Mary Cressari, alle quali si deve tantissimo e che è giusto ricordare quando si parla di storia del nostro sport. 

 

Il mito di maria canins

L’epoca di Maria Canins è stata quella dei grandi giri, addirittura in abbinamento alle gare dei colleghi uomini. Come racconta in questo video, nei suoi panni preferiti. Quelli della ciclista, un esempio incredibile e sempre emozionante della straordinaria bellezza del ciclismo. Dopo di lei è arrivata Fabiana Luperini, una grandissima campionessa che ha legato il suo nome a quello della fatica delle corse a tappe. Citiamo solo lei, consapevoli che è lunga la lista delle atlete a cui bisognerebbe dire un enorme grazie!

In questo video la campionessa ricorda con grande gioia la prima vittoria al Tour de France 1985. Come racconta: in quegli anni le donne gareggiavano prima degli uomini e durante lo stesso periodo.

La seconda vittoria Maria l'ha conquistata l'anno successivo, nel 1986, e poi per ben tre volte ha raggiunto il secondo gradino più alto del podio, preceduta dalla francese Jeannie Longo. In totale, con la bici da strada, Maria colleziona 210 vittorie tra gare nazionali e internazionali.

La sua storia è una leggenda del ciclismo, una delle atlete più poliedriche nella storia dello sport italiano. Ha iniziato nello sci di fondo e ora accompagna i turisti in mtb alla scoperta delle sue vette: continua infatti a pedalare con grande entusiasmo, mostrando il paesaggio dolomitico ai molti appassionati...

Le foto ci sono state fornite dalla famiglia Canins.

© RIPRODUZIONE RISERVATA