La neve protagonista a Vermiglio per la Coppa del Mondo di ciclocross

E' tutto pronto a Vermiglio in Val di Sole per la tappa di ciclocross sulla neve, evento unico e spettacolare del calendario di Coppa del Mondo UCI. L'inizio delle gare alle ore 13.

Sulla neve della Val di Sole, prima dell'attesissima gara, è il momento delle prove libere (foto Lorenzo Scarpellini)

Lo scorso anno rappresentava la novità assoluta, ma per l’universo della Coppa del Mondo di Ciclocross la neve resta ancora un mondo da esplorare e approfondire. Il secondo appuntamento della storia tra ciclocross e neve va in scena sabato 17 dicembre a partire dalle 13.00 sulla neve di Vermiglio, in Val di Sole (Trentino). Gli inglesi lo hanno ribattezzato “Snowcross”, e suona molto bene.

L’esperienza della passata edizione ha permesso agli organizzatori di apportare delle novità interessanti che dovrebbero garantire una gara ancora più spettacolare. “Rispetto all’anno scorso abbiamo realizzato due colline di neve che gli atleti dovranno superare – racconta il Direttore Tecnico di Grandi Eventi Val di Sole Sergio Battistini - Inoltre, ci sono altre variazioni: i corridori passeranno più a ridosso del bosco ma il dislivello complessivo è pressoché identico. Il risultato è un percorso ancor più stimolante per gli specialisti”.

Il percorso, allestito dallo staff di Grandi Eventi Val di Sole e da Flanders Classics, è realizzato dove normalmente c'è la pista di sci di fondo, ai laghetti di San Leonardo a Vermiglio, è lungo 3000 metri e ha un dislivello di 50.

Le novità riguardano anche il pubblico e l’accessibilità alla gara in loco. “Per il pubblico sarà più facile spostarsi lungo il tracciato, con un numero maggiore di punti di attraversamento”, aggiunge Battistini.

PRESENZE E ASSENZE

Dopo i successi di Wout Van Aert e Fem Van Empel nella passata edizione, anche quest’anno Vermiglio attende i campioni della specialità, a partire dall’asso olandese Mathieu Van der Poel: il quattro volte campione del mondo elite di ciclocross è alla sua prima prova sulla neve della Val di Sole, dove però ha già ottenuto due belle prestazioni in Coppa del Mondo di Mountain Bike nel 2019 a Daolasa di Commezzadura.

“Mi sento bene, ma questa è una gara particolare, diversa da tutte le altre, su una superficie a cui non siamo abituati”, ha dichiarato Van der Poel dopo la sessione, nella quale è stato uno degli atleti ad effettuare più giri, impressionando in particolare nell’affrontare in sella alcuni dei passaggi più esigenti del tracciato.

Tra gli avversari, l'olandese ha detto di voler tenere d'occhio soprattutto il belga Michael Vanthourenhout, "un atleta che guida bene e molto adatto a questo tipo di prova".

Dal Belgio ai nastri di partenza sono attesi anche Gianni Vermeersch, Campione del Mondo Gravel e compagno di squadra di Van der Poel, Eli Iserbyt e il leader di Coppa del Mondo Laurens Sweeck.

Assenti invece i due fuoriclasse Wout Van Aert e Tom Pidcock.

Al via anche tanti atleti italiani tra cui Filippo Agostinacchio e Gioele Bertolini con il Team SelleItalia-Guerciotti, Jakob Dorigoni (Torpado Factory Team), Nicolas e Lorenzo Samparisi (Ktm Alchemist) e altri.

In campo femminile tanta attesa per l’esordio stagionale di Silvia Persico, insieme a lei ci saranno tante ragazze italiane in gara tra cui la veterana Eva Lechner (Trinx Factory Team) e la sua compagna di squadra Lucia Bramati, Sara Casasola (Team SelleItalia-Guerciotti) e Rebecca Gariboldi.

Tra le straniere, la più attesa è l'olandese Fem Van Empel, vincitrice l’anno passato a Vermiglio e dominatrice della stagione di Coppa del Mondo con 6 vittorie su 9 prove disputate.

“Per domare il percorso servono gambe, fiato e tanta potenza – l’analisi di Sergio Battistini -. La neve quando è dura è scorrevole ma nei punti in cui è più morbida è come pedalare sulla sabbia e diventa molto più difficile per gli atleti. Stiamo lavorando per garantire un grande spettacolo e speriamo che il calore del pubblico possa fare da cornice a un grande evento sportivo”.

SFIDA A FAVORE DELL'AMBIENTE

Come in occasione delle finali di Coppa del Mondo MTB a Daolasa, anche in vista della tappa di Coppa del Mondo di ciclocross a Vermiglio, la Val di Sole si conferma attenta alle sfide ambientali, compensando le emissioni non abbattibili con un progetto di salvaguardia del patrimonio forestale in Colombia.

Nel settembre scorso, Grazie alla collaborazione con Climate Partner, APT Val di Sole e Grandi Eventi Val di Sole hanno raggiunto la carbon neutrality in occasione delle finali di Coppa del Mondo di Mountain Bike e adesso ambiscono a raggiungere lo stesso risultato per la Coppa del Mondo di ciclocross.

COME VEDERE LA GARA IN TELEVISIONE

L’appuntamento trentino di Coppa del Mondo sarà trasmesso in diretta in tutto il mondo grazie a una poderosa copertura televisiva. In Italia la copertura sarà garantita da Raisport ed Eurosport: la gara femminile andrà in diretta su Raisport (canale 58 DTT a partire dalle 12.40, mentre la gara maschile seguirò a partire dalle 14.15. L’evento sarà trasmesso integralmente anche da Eurosport a partire dalle 12.55.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo
Tutto Salute