04 May 2021

Nibali al via del Giro d'Italia. Il ciclista siciliano protagonista di un recupero record

Dopo l'ultimo controllo, lo staff medico del team ha dato il via libera al 36enne scalatore siciliano, già vincitore di due corse rosa.

Vincenzo Nibali c'è. Sarà l'ottavo corridore del team Trek-Segafredo al via del Giro d'Italia 2021. Dopo l'ultimo controllo di ieri, lo staff medico del team ha dato il via libera al 36enne scalatore siciliano, vincitore in carriera di due corse rosa (2013 e 2016). "Il chirurgo che ha operato Vincenzo, il dottor Tami, ha eseguito per la prima volta delle radiografie al polso, che hanno dimostrato che la placca era ben posizionata e non c'erano lussazioni - ha spiegato il medico della Trek-Segafredo Emilio Magni, che ha seguito lo 'Squalo' durante tutto il recupero - Significa che il polso ha risposto bene agli stress creati durante l'ultima settimana di intenso allenamento. Il successivo check-up ha confermato il buon recupero di funzionalita' e articolazione, permettendo al dottor Tami di dare la sua approvazione al ritorno di Vincenzo alle corse. Tutto è andato nel migliore dei modi".

"E' stata una corsa contro il tempo e sono molto felice di averla vinta - il commento di Nibali - Dal giorno della caduta, il 14 aprile, non ho fatto altro che pensare a recuperare per essere al Giro. Non ho la condizione migliore, che speravo di ottenere senza la caduta, e avrò anche bisogno di molta cautela nel pedalare in gruppo. Ma ora, finalmente, posso solo pensare alla competizione che, adesso più che mai, affronterò vivendola giorno per giorno. Voglio dirlo chiaramente: è inutile e impossibile dire se punterò alla classifica generale o alla vittoria di tappa. Voglio provare a lasciare un segno al Giro", ha concluso Nibali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA