Oggi si chiude il Mondiale, una gara tutta da seguire insieme al podcast di Ventaglio

E' il grande giorno della prova elite di ciclismo in linea ai Mondiali nelle Fiandre. In attesa che i corridori entrino nella fase finale della gara, un modo per prepararsi è ascoltare il podcast di Ventaglio. Ci avranno preso con le loro previsioni? Un ottimo modo per godersi questa domenica che ha tutte le premesse per essere indimenticabile.

Elisa Balsamo, trionfante nella gara di ieri under23 (foto Federazione Ciclistica Italiana)

E' il grande giorno della prova elite di ciclismo in linea, che chiuderà l'edizione numero 88 dei Mondiali in Belgio. Un percorso lungo 268.3 km, con i ciclisti partiti alla 10.25 che arriveranno tra le 17 e le 17.30. La spedizione italiana ai Campionati del Mondo di Leuven fino a questo momento è stata un successo, ora ci vuole la ciliegina sulla torta. Due medaglie d'oro, con Filippo Ganna nella cronometro elite e Filippo Baroncini nella prova in linea tra gli Under23, il bronzo nella staffetta mista e l'oro di sabato di Elisa Balsamo nell'Under 23 femminile rendono il bilancio decisamente positivo. Oggi, tuttavia, ci aspetta la resa dei conti: prima le donne e poi gli uomini si sfideranno lungo l'insidioso percorso belga in prove che si preannunciano spettacolari e incerte.

Questi i temi al centro del ventesimo episodio di Ventaglio Podcast, l'appuntamento settimanale dedicato all'approfondimento delle tematiche legate al ciclismo professionistico. Storicamente la prova iridata rappresenta una storia a sé che, tra sorprese e conferme, non sempre è di facile interpretazione. Quest'anno il tracciato è pieno di insidie e le strade della cosidetta università del ciclismo non lasciano troppo spazio a inerpretazioni. Un su e giù costante, carreggiate ristrette in una prova che può definirsi una vera e propria classica del Nord. Sarà importante tenere le posizioni di testa, limare, ma non mancherà una buona dose di fortuna.

Nel corso della puntata di Ventaglio sono stati individuati alcuni dei nomi più caldi e gli atleti con esperienza nel ciclocross sono tra i più blasonati. L'idolo di casa Wout Van Aert, che vuole interrompere la sfilza di secondi posti negli appuntamenti che contano, l'emergente Thomas Pidcock e quel Mathieu Van der Poel sul quale grava l'incognita condizione, ma che se fosse in giornata potrebbe davvero far male a molti. L'elenco dei favoriti poi prende corpo con i 'soliti' Julian Alaphilippe, Michal Kwiatkowski, Mark Hirschi, Alexander Kristoff, Peter Sagan, Kasper Asgreen che potrebbero dir la loro. Sarà interessante, inoltre, vedere come si muoverà la Slovenia che, oltre ai due fuoriclasse Tadej Pogaçar e Primoz Rogliç (vincitori delle ultime due edizioni della Liegi-Bastogne-Liegi, quindi tutt'altro che 'nuovi' a questo genere di percorsi), schiera un Matej Mohoric che ha vissuto una stagione da grande protagonista e sembra in stato di grazia. Tra l'altro l'alfiere della Bahrain-Merida dopo aver vinto l'iride da juniores e da U23 tra 2012 e 2013, potrebbe covare il sogno di chiudere il cerchio e stabilire un primato che potrebbe restare a lungo inattaccabile (se non altro per la tendenza che si sta evidenziando negli ultimi anni, con molti Under23 già competitivi a livello professionistico). Nel corso della puntata di Ventaglio abbiamo affrontato anche il tema Italia. Gli azzurri hanno una squadra competitiva: c'è Sonny Colbrelli, in fiducia dopo la vittoria nell'Europeo, Matteo Trentin, uno che su queste strade ci sa fare, senza dimenticare Davide Ballerini che, correndo con la Deceuninck-QuickStep, non può che essere avvezzo a questi percorsi. Saranno loro le tre punte? Difficile da dire, poiché anche uno come Gianni Moscon potrebbe dir la sua. Senza un grande favorito, gli azzurri potranno comunque correre da protagonisti. E sarebbe bello come regalo a Davide Cassani, la cui avventura da Ct sembra ormai giunta al termine. Ci aspetta una domenica dalle mille emozioni, per una corsa che ha tutti gli ingredienti per essere indimenticabile. E la prossima settimana torneremo noi di Ventaglio per commentare quanto accaduto, gettando un occhio agli appuntamenti finali di una stagione che è stata lunga ed emozionante.

Vi aspettiamo su Spreaker, Spotify, Youtube e le altre piattaforme per l'appuntamento settimanale con Ventaglio Podcast.

© RIPRODUZIONE RISERVATA