Olimpiadi di Tokyo: La prima "medaglia" la vince Technogym, nell'allenamento

I Giochi Olimpici di Tokyo 2020 hanno scelto l'azienda italiana Technogym come fornitore ufficiale di attrezzature per l'allenamento nel villaggio olimpico e nei vari centri sportivi. Per la storica azienda emiliana si tratta dell'ottava partecipazione alle Olimpiadi e la conferma del ruolo leader nel settore wellness.

Technogym bikes all'interno del Villaggio Olimpico di Tokyo 2020

Le gare non sono ancora iniziate, ma l’Italia è già protagonista ai Giochi Olimpici di Tokyo... negli allenamenti. Sono infatti italiane le attrezzature sulle quali i 15mila atleti provenienti da 200 paesi diversi e specializzati in 33 differenti discipline ultimeranno la loro preparazione e faranno le rifiniture prima di contendersi la medaglia d’oro. Technogym, azienda di riferimento a livello internazionale nell’ambito del fitness e del wellness, è stata scelta come Official Supplier di soluzioni per l’allenamento e di tecnologie digitali per la preparazione atletica di tutti i partecipanti ai Giochi. Per l’azienda di Cesena si tratta dell’ottava partecipazione ai Giochi Olimpici, iniziata già nel 2000 a Sydney e continuata poi ogni quattro anni in tutte le successive edizioni, con l’aggiunta dei giochi invernali di Torino nel 2006 e quelli in Corea del Sud nel 2018. Ora, in questi giochi così delicati e incerti di Tokyo, tra chiusure e timori di contagi, Technogym si conferma come una certezza: la prima "medaglia" italiana.

15 centri e 1500 attrezzi per la preparazione di ogni sport diverso

Il pallavolista della nazionale italiana Ivan Zaytsev (foto Technogym)

Saranno ben 15 i centri di allenamento allestiti, tra cui i principali al Villaggio Olimpico e Paralimpico. Le attrezzature che gli atleti avrannno a disposizione saranno 1500, oltre alla presenza di un team di trainer professionali messi a disposizione da Technogym per supportare e offrire assistenza tecnica e curare l’allestimento delle palestre. E’ stata data attenzione sia alla preparazione generica sia a quella specifica per ogni sport. Nel centro principale, quello allestito all’interno del Villaggio Olimpico, nel distretto di Harumi a Tokyo, sarà disponibile l’intera gamma di prodotti e servizi digitali Technogym, in modo che tutti possano praticare l’esercizio di cui hanno bisogno. Ci saranno poi altri centri più piccoli, situati nei vari impianti di gara e studiati per rispondere alle esigenze degli atleti specializzati nelle specifiche discipline. Alla linea Skill Line, ad esempio, pensata per il performance training, si aggiunge quella Kinesis, che consente di eseguire oltre 200 esercizi specifici per allenare forza, flessibilità ed equilibrio. Gli alti carichi vengono gestiti grazie agli attrezzi Pure, o ancora la linea Excite per concentrarsi sugli allenamenti cardio. Insomma, un'ampia gamma per poter rispondere a tutte le esigenze di atleti così diversi tra loro, in modo che non rinuncino alle varie specificità in un momento della preparazione così delicato come i giorni e le ore che precedono la competizione.

1/6

Pure Strenght Training (foto Technogym)

"Un grande successo per il Made in Italy"

Nicolò Melli capitano della nazionale italiana di basket (foto Technogym)

“Siamo orgogliosi che Technogym sia stata scelta per l’ottava volta come fornitore ufficiale delle Olimpiadi grazie all’innovazione, alla qualità ed al livello di sicurezza dei nostri prodotti - dichiara Nerio Alessandri, storico fondatore di Technogym e presidente dell'azienda –. Si tratta di un grande successo non solo per la nostra azienda, ma per tutto il sistema Made in Italy. Le Olimpiadi – aggiunge colui che oltre trent'anni fa disegnò e costruì la sua prima attrezzatura da palestra nel garage di casa – rappresentano per noi una grande opportunità sia sul fronte dell’innovazione, grazie al feedback dei migliori atleti di mondo che si alleneranno sui nostri prodotti, sia in termini di marketing e comunicazione, in virtù della visibilità mondiale dell’evento”.

Dai mondiali del '90 ai grandi ciclisti olimpici

Azienda visionaria, fin dai suoi primi anni di vita Technogym ha lanciato collaborazioni con i grandi eventi sportivi e con le società sportive più prestigiose. Già negli anni '80 è stata il fornitorne ufficiale di squadre di calcio come il Milan o di atleti di fama mondiale come Ayrton Senna e Michael Schumacher. Mentre il primo grande evento sportivo con attrezzature Technogym fu quello dei Mondiali di calcio del '90. Oggi l'azienda si presenta ai Giochi in Giappone non solo con le sue attrezzature disseminate per i vari centri sportivi dove si tengono allenamenti e gare, ma anche con il suo team di testimonial e di atleti che tutti i giorni si allenano sulle attrezzature Techngym. Tra questi, segnaliamo il ciclista portabandiera italiano Elia Viviani e le cicliste e pistard Letizia Paternoster e Martina Fidanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA