Redazione Ciclismo - 05 novembre 2013

Orco cicli Tolla

Bici “da lavoro” con portapacchi anteriore, ispirato alle bici del passato con cui si consegnavano i quotidiani

Orco cicli tolla

Tolla è una rivisitazione delle biciclette porteur, che in Francia venivano usate per distribuire i quotidiani. Ottenuto allungando il carro del telaio Spicciola (sempre di Orco cicli), sia per farci stare i parafanghi (Sks resina e alluminio) sia per rendere più stabile il mezzo, montato un cambio nel mozzo Sturmey Archer a 3 velocità comandato con il tradizionale manettino push-pull, con rotella e filo esterno e scelto una guarnitura (anch'essa Sturmey Archer) da 46 denti, anziché i consueti 48 per spingere più agevolmente anche quando si è carichi. I freni sono cantilever (Tektro). Per il resto, tutto secondo tradizione. Le ruote hanno cerchi Ambrosio Evolution, 36 raggi inox in terza e coperture Schwalbe Marathon 28 C sono praticamente indistruttibili e in grado di affrontare agevolmente sterrati e pavé, il canotto sella è Fsa, la sella è Brooks Professional, le manopole definitive saranno slender Brooks in tinta, il carter è Hebie Chainbar e i pedali Mks. Il portapacchi anteriore è un esperimento fatto a mano, fissandolo alla testa della forcella a testa piatta (inserendo due bussole portaborraccia e poi limandole) e ai foderi forcella.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA