Redazione Ciclismo - 03 gennaio 2016

Tour Bike della Transumanza

Il Tour Bike della Transumanza è un’escursione di quattro giorni (e circa 320 chilometri) in mountainbike che ripercore lo spostamento stagionale che i pastori abruzzesi compivano dall’Abruzzo al Tavoliere di Puglia. Interessanti novità, si pedala dal 4 al 7 agosto 2016

Tour bike della transumanza

Vivere quattro giorni in mountainbike sulle vie della transumanza, lo spostamento stagionale che i pastori abruzzesi compivano dall’Abruzzo al Tavoliere di Puglia per portare a svernare le greggi. Un’esperienza di cicloturismo organizzata dall'Asd Vallelonga Bike-i Sentieri del Lupo che richiama ogni anno appassionati e amanti delle vacanze attive. È il Tour Bike della Transumanza e fa conoscere, grazie alla mountainbike, il viaggio che i pastori percorrevano a piedi.

In bici si scoproono i paesaggi, le fatiche e lo spirito di solidarietà degli antichi pastori abruzzesi. Un itinerario disegnato in luoghi incantevoli, fra emozioni e natura (come raccontano le foto di Michele Muliere).

 

Le novità 2016, dal 4 al 7 agosto

Il prossimo Tour Bike della Vallelonga si svolgerà il 4, 5, 6 e 7 agosto 2016. Le tappe: 1. Ortanova (FG) - Lucera (Fg); 2. Lucera - Campobasso; 3. Campobasso - Roccaraso (Aq); 4. Roccaraso - Villavallelonga (Aq).

 

Il numero è chiuso a 100 partecipanti

Il costo di partecipazione non subirà variazioni rispetto a quello del 2015, mentre saranno aumentati i tratti di sterrato con percorsi ancora più tecnici e panoramici. Il numero rimarrà chiuso a 100 partecipanti. Si attraverseranno zone di alto valore ambientale e naturalistico come la riserva Mab (men and biosphere) di Collemeluccio (Is) dove l'Unesco studia il rapporto tra l'uomo e la biosfera; la riserva naturale di Chiarano (Roccarso, Scanno), il cuore del Pnalm  (Parco Nazionale Abruzzo Lazio Molise) con la Val Fondillo, la Camosciara e i Prati d'Angro di Villavallelonga. A Villavallelonga ci sarà un momento informativo-divulgativo nei pressi di Val Cervara, qui c'è una faggeta vecchia di oltre 600 anni, una foresta vetusta che per vastità e importanza è stata candidata a patrimonio dell'umanità presso l'Unesco.

 

 

Alcuni consigli

Oltre all'abitudine a stare tante ore in sella bisogna avere una buona guidabilità della propria mountainbike. In ogni caso è a disposizione un pulmino per trasportare i biker in caso di problemi. È necessaria per l'iscrizione una tessera di idoneità agonistica o un certificato medico di sana e robusta costituzione fisica. Una precisazione: l'organizzazione non ha nessun scopo di lucro ma semplicemente di far rivivere alle persone, i paesaggi, le fatiche, le sensazioni, le emozioni, lo spirito di solidarietà degli antichi pastori abruzzesi. L'unico contributo che riceve l'Asd Vallelonga Bike è quello della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell'Aquila.

 

 

Le quote di partecipazione per l’anno 2015 (rimaste invariate)

•                    € 270,00 per chi si iscriveva entro il 30 aprile;

•                    € 300,00 per chi si iscriveva entro il 30 giugno;

•                    € 350,00 per chi si iscriveva entro il termine ultimo del 31 luglio.

 

 

La quota comprendeva:

•      lo spostamento iniziale da Villavallelonga a Ortanova in pullman;

•      3 giorni in mezza pensione in hotel a 3/4 stelle in camera doppia (o tripla in caso di necessità).

•      4 pranzi al sacco;

•      trasporto dei bagagli su furgone durante le tappe;

•      supporto a seguito dei seguenti mezzi di emergenza che saranno utilizzabili in caso di temporanea stanchezza, rottura della bici, malanni fisici: furgone per trasporto bici con piccola officina ed un pulmino adibito a trasporto passeggeri;

•      visita al museo della transumanza con degustazione;

•      maglia ciclistica dell'edizione

•      gadget;

•      attestato di partecipazione;

•      foto e video della manifestazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA