Tour de France - tappa 7: Remco mostra i muscoli

Remco Evenepoel (Soudal-Quick Step) si conferma il re della cronometro. Nella Nuits Saint Georges-Gevrey Chambertin il campione del mondo è stato 12" più veloce del secondo classificato, Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) 34" del terzo, Primoz Roglic (Red Bull-Bora-Hansgrohe) e 37" del quarto,Jonas Vingegaard (Visma-Lease a Bike). Lo sloveno mantiene la Maglia Gialla, con il vantaggio su Evenepoel nella generale ridotto a 33", a seguire Jonas Vingegaard a +1'15"

1/20

Lungo il percorso della cronometro disputatasi nel dipartimento della Côte-d'Or (25, 3 km) i tempi sono stati rilevati in tre frazioni intermedie, situate a Messanges (km 8,6), Curley (km 14,4) e Morey-Saint-Denis (km 19,9). In ordine inverso rispetto alla classifica generale i primi 58 uomini che sono scesi dalla rampa sono partiti ad intervalli di un minuto, poi di 1'30''; infine, i primi nove hanno avuto distacchi di due minuti.

Il francese Kevin Vauquelin (Arkea - B&B Hotels) ha prodotto il primo tempo sotto i 30' della giornata, chiudendo in 29'44"94 , finché il primo degli "umani", Victor Campenaerts non ha preso il suo posto, distaccandolo di 0,72". Il belga della Lotto Dstny è riuscito a rimanere a lungo in testa, ma è stato inesorabilmente scalzato da Primož Roglič. Remco Evenepoel che ha ottenuto il suo primo successo alla Corsa Gialla, dopo le 5 tappe alla Vuelta e le due alla Corsa Rosa, diventando così il 109° corridore a completare la trilogia dei Grandi Giri. Il 24enne è il 5° più giovane belga a vincere una cronometro al Tour de France dopo Eric Vanderareden, Raymond Impanis (secondo di sempre), Michel Pollentier e Eddy Merckx. Il terzo assoluto è Tadej Pogačar con la sua vittoria a La Planche des Belles Filles nel 2020, conquistata a 21 anni, 11 mesi, 29 giorni. A parte un piccolo imprevisto meccanico, che ha comportato un calo della sua prestazione (4,6 km/h inferiore a quella di Tadej Pogacar sui 500 metri), Remco Evenepoel ha mantenuto una media di 52,6 km/h, leggermente più veloce della Maillot Jaune (52,4 km/h). L'astro nascente della Soudal-Quick Step ha raggiunto la velocità massima di 87,3 km/h, lo sloveno di 87,1 km/h (Stefan Bissegger della EF Education-EasyPost, in discesa, ha toccato gli 89,0 km/h). Primož Roglič, il campione olimpico in carica, è la prima volta che finisce tra i primi 3 di una cronometro individuale al Tour de France. Fuori dai primi 20 Wout van Aert (+1'51").Tadej Pogacar ha raccolto la sua 26a Maillot Jaune; gliene manca una e raggiungerà Jonas Vingegaard al 15° posto della classifica di tutti i tempi per il maggior numero di tappe finite al timone della classifica generale.

A livello rapporti, Pogačar ha stupito perché aveva quelli da pianura più corti (60x11, contro i 62x11 di Evenepoel e i 60x10 di Roglič e Vingegaard) e quelli da salita più lunghi (60x30, contro i 62x34 di Remco e i 60x36 degli altri due). Ormai siamo abituati alle scelte originali di Tadej e le guardiamo con grande interesse perché lui è un vincente ma, in questo caso, arrivando secondo ci si potrebbe domandare come sarebbe andato con rapporti più simili a quelli degli altri.

Episodio triste della giornata: Julien Bernard corre sulle strade di casa, se la prende comoda, saluta i compaesani e addirittura si ferma per baciare la moglie. Conclude a 3'11" da Evenepoel, in sessantunesima posizione, riuscendo comunque a precedere oltre 100 concorrenti. Il suo è stato un gesto bellissimo e romantico ma, per la talebana e bigotta Giuria del Tour, baciando la moglie "ha rovinato l'immagine del ciclismo" e lo ha multato di 200 euro. Lui ha replicato che gli piacerebbe venire multato tutti i giorni di 200 euro, se potesse vivere sempre momenti come questo. Proprio due giorni prima Davide Ballerini era stato multato per un altro atteggiamento "lesivo all'immagine del ciclismo": si era fermato a guardare in un maxischermo la storica volata di Cavendish, che lui stesso aveva contribuito a lanciare. Ora, la domanda è questa: non saranno queste multe assurde e ridicole a ledere veramente l'immagine del ciclismo?

1/6
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo

Una Cargo Gang alla conquista del Colle del Nivolet

26 June 2024

Giordania: il Wadi Rum in bici? Un'esperienza mistica

17 June 2024

Wikiloc lancia due nuove funzioni: Route Planner e Mappe 3D

16 June 2024

BikeUp Torino: una grande occasione di vivere l'elettrico (Anello di Superga compreso!)

07 June 2024

Raccontaci il tuo BAM! e vinci la coppia di borse GIVI-Bike Junter con cui Giulia Baroncini ha affrontato la sua Milano-Chicago

06 June 2024

Da venerdì 7 a domenica 9 giugno torna, a Mantova, BAM!, il più grande raduno europeo di viaggiatori in bici

04 June 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - episodio tre

17 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio due

07 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio uno

03 May 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 3

27 April 2024

Tutto Salute