Uno su quattro non fa attività fisica, ma il ciclismo…

Secondo la World Health Organization un adulto su quattro non raggiunge i livelli di attività fisica raccomandata. E l'andare in bicicletta rappresenta uno dei metodi più efficaci per mantenersi in forma e in salute.

Due dati su tutti che sono emersi dallo studio di World Health Organization a latere della Giornata Mondiale dell’attività fisica (7 aprile 2023); 1 adulto su 4 non raggiunge i livelli di attività fisica raccomandata e l’80% degli adolescenti a livello mondiale è insufficientemente attivo dal punto di vista fisico. Una certezza: l’attività fisica ha un ruolo prioritario per la salute psicofisica.

Tenersi in esercizio, infatti, aiuta a prevenire diverse malattie, ad evitare che peggiorino e a mantenere un peso giusto per il proprio fisico. Fare ogni giorno movimento è anche un modo semplice ed efficace per tenere a bada lo stress scaricando le tensioni accumulate, aumentano lo stato di benessere generale, migliorando la qualità del sonno, l’autostima, la fiducia in se stessi. Bastano infatti secondo gli esperti 30 minuti al giorno per mantenersi in salute.

Inoltre i livelli di attività fisica praticati dalla popolazione hanno anche un impatto positivo sulla spesa sanitaria, facendo risparmiare agli Stati Membri dell’UE, in media, lo 0,6% del loro budget totale per l’assistenza sanitaria (Oecd, “Step up! Tackling the burden of insufficient physical activity in Europe”, 2023).

E il ciclismo, anche il solo usare la bici per il trasporto quotidiano, come si pone nei confronti di questi dati?

Il ciclismo fa la sua parte in termine di salute e benessere.

Una delle ricerche più esaustive da questo punto di vista è quella, non recente, di ESP GroupM Consulting e Sinottica TSSP, nella quale si evidenzia in particolare il ciclismo e la mountain bike rappresentano due sport estremamente seguiti, sia come tifosi che come praticanti con il dato (2017) di 1.935.000 ciclisti regolari.

Lo sport comunque sempre secondo la ricerca in questione è attrattivo in quanto sono 46.800.000 coloro che dichiarano di essere interessati a temi sportivi, di praticare discipline sportive, di tifare e seguire lo sport in sui media .Sempre secondo tale ricerca nella classifica degli sport il ciclismo occupa il settimo posto con 5.482.000 di appassionati (anche solo da divano) pari al 10,4% di chi si è dichiarato interessato allo sport.

Di questi cinque milioni e mezzo di appassionati, il 18,4% pratica regolarmente e con continuità ciclismo anche più volte alla settimana, ovvero 1.300.000 persone, mentre la percentuale sale vertiginosamente al 55,7% quando si analizzano i tifosi, ovvero coloro che guardano gare di ciclismo con regolarità in TV.

Prendendo a campione questo dato, che non è recentissimo, ma molto interessante per la sua completezza potremmo tranquillamente dire che il ciclismo la sua parte in termine di benessere la fa. Basterebbe qualche incentivo, anche sulla falsariga di quelli passati, in più, ciclopedonali, strutturate bene non tanto per farle, e qualche legge più incisiva sul fronte sicurezza stradale e staremmo tutti meglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo

Una Cargo Gang alla conquista del Colle del Nivolet

26 June 2024

Giordania: il Wadi Rum in bici? Un'esperienza mistica

17 June 2024

Wikiloc lancia due nuove funzioni: Route Planner e Mappe 3D

16 June 2024

BikeUp Torino: una grande occasione di vivere l'elettrico (Anello di Superga compreso!)

07 June 2024

Raccontaci il tuo BAM! e vinci la coppia di borse GIVI-Bike Junter con cui Giulia Baroncini ha affrontato la sua Milano-Chicago

06 June 2024

Da venerdì 7 a domenica 9 giugno torna, a Mantova, BAM!, il più grande raduno europeo di viaggiatori in bici

04 June 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - episodio tre

17 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio due

07 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio uno

03 May 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 3

27 April 2024

Tutto Salute