segui Ciclismo su:

Cerca nel sito

Cardo Bk-1

Kit di comunicazione e intrattenimento per ciclisti con elevata qualità audio e tecnologia Bluetooth

Cardo è un'azienda statunitense che dal 2004 è leader riconosciuto nella produzione di sistemi di comunicazione Bluetooth per caschi da moto e motoslitte. Oggi si rivolge ai ciclisti con il Bk-1, che è il primo sistema di comunicazione via Bluetooth espressamente pensato per il ciclismo. Si tratta di un interfono che può essere abbinato ad altri due dispositivi analoghi consentendo la  comunicazione a tre nel raggio di 500 m. In realtà, da gennaio 2013 è disponibile l'aggiornamento software che consente di estendere la comunicazione a un totale di cinque unità Bk-1. La tecnologia Bluetooth consente inoltre di abbinare il dispositivo a un telefono cellulare (compatibilità con iPhone e Android), a un navigatore gps e a un lettore mp3.

Funzioni “intelligenti”

Il Bk-1 può operare in modalità interfono attuando di fatto una audio conferenza tridirezionale fra tre dispositivi abbinati, dove con questo termine si intende che i dispositivi si riconoscono fra loro e solo fra loro. La conferenza può essere in modalità sempre accesa, cioè con i ciclisti in contatto continuo, oppure in modalità Vox: basta che uno dei ciclisti pronunci una parola ad alta voce per aprire la comunicazione, dopodiché 30 secondi di silenzio la termineranno. D'altra parte, se un ciclista con il Bk-1 entra nel raggio d'azione di un altro utente, può usare la funzione Click-to-link per chiedere di entrare in contatto.

Abbinando il dispositivo a un cellulare, basterà pronunciare un sì ad alta voce per rispondere a una chiamata o restare in silenzio per 10 secondi per rifiutarla, mentre nel caso di un navigatore gps si possono seguire le istruzioni vocali in cuffia. Volendo si possono utilizzare i due dispositivi insieme, abbinando il gps al Bk-1 e il telefono al gps.

Montaggio semplice e istruzioni chiare

La confezione del Bk-1 contiene una unità principale, il kit audio composto da due auricolari di cui il destro provvisto di microfono omni-direzionale, un telaietto di montaggio, uno spoiler, due cinturini velcro, una serie di cuscinetti velcro adesivi e un mini panno imbevuto di alcool per pulire l'interno del casco prima di attaccarli. Completano la dotazione il carica batteria da muro, il cavo usb per la ricarica e il collegamento al pc, il cavetto per collegare un lettore mp3, la cover di ricambio per il microfono e il libretto con istruzioni in italiano.

È disponibile anche il kit Bk-1 Duo, che contiene due unità Bk-1 pre-abbinate in fabbrica complete di tutti gli accessori sopra elencati e consente di risparmiare il 13% sull'acquisto di due interfoni. Il montaggio è semplice, ma richiede una certa attenzione. La prima cosa da fare è caricare completamente la batteria dell'unità principale, operazione che richiede almeno tre ore. Dopodiché si deve trovare la posizione più adatta - all'interno della calotta del casco -  per il fissaggio dei cuscinetti velcro su cui poi attaccare il kit audio. Dopo le dovute prove, la zona va liberata da eventuali etichette e pulita con il panno imbevuto di alcool. Sistemati i cuscinetti, occorre attendere dieci minuti, durante i quali si può istallare il supporto dell'unità principale sulla sommità del casco fissandolo con una delle due cinghie velcro, a seconda della forma del casco. Finalmente si può montare il kit audio, connetterlo al supporto e istallare su quest'ultimo l'unità principale.

La prova

Purtroppo ci è stato fornito un solo Bk-1 e non abbiamo potuto testare la comunicazione in modalità conferenza. Ci siamo dunque limitati a metterlo alla prova interfacciandolo via Bluetooth con uno smartphone Nokia N8 con sistema operativo Nokia (Symbian) Belle e un iPad 3, e via cavo con un iPod Shuffle. Nonostante la casa dichiari la compatibilità solo con iPhone e Android, anche con i dispositivi di cui sopra il funzionamento è stato perfetto. Gli altoparlanti sono di ottima qualità e davvero potenti (tanto che consigliamo di abbassare il volume prima di indossarli la prima volta).

Dal punto di vista dell'ergonomia il Bk-1 è un piccolo capolavoro. A casco indossato, quasi non se percepisce la presenza sia dal punto di vista della vestibilità che del peso. Le cuffie, montate su astine flessibili, restano leggermente staccate dalle orecchie e ciò fa sì che non ci si isoli mai dall'ambiente esterno, neanche durante la conversazione o l'ascolto della musica. Per alcune operazioni (come alzare ed abbassare il volume della musica o attivare il Click-to-link) è comunque necessario togliere le mani dal manubrio. Raccomandiamo - come fa del resto la stessa Cardo - di effettuare queste operazioni piede a terra. La sicurezza dipende in primis dal nostro comportamento.

 

Scheda tecnica

Cardo Bk-1

Tipologia: interfono per ciclisti (fino a 5 unità collegabili)

Utilizzo: escursionismo, cicloturismo

Tecnologia di comunicazione: Bluetooth e Usb

Raggio d'azione: fino a 500 m

Altri dispositivi collegabili: telefono cellulare, gps, lettore mp3

Compatibilità: iPhone e Android (ma l'abbiamo testato anche con iPad3 e Nokia Belle e funziona alla perfezione)

Batteria: Litio-polimero ricaricabile (ricarica completa in 3 ore)

Autonomia: fino a 7 ore in conversazione; una settimana in stand by

Sistema di fissaggio: a cinghie e cuscinetti velcro

Upgrade del software: tramite pc Windows

Peso:  120 g (reale, compreso tutto il kit di montaggio); cavo Usb 20 g

Prezzo: (nc)

 

Distributore per l'Italia:

Mic-Shimano

www.shimano-mic.it

Tutto su:

  • cardo bk-1
  • Commenta con
    Commenta con
    AGGIORNA COMMENTI

    Commenta la notizia