x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Passo Sella a tutta sostenibilità, parola di Messner

3 luglio 2017
a cura della Redazione
Passo Sella a tutta sostenibilità, parola di Messner
A partire dal 5 luglio, per nove mercoledì il Passo Sella sarà raggiungibile solo a piedi, con mezzi pubblici o in bici, per un progetto a favore della sostenibilità. Protagonista del primo mercoledì, Reinhold Messner

Le Dolomiti abbracciano l’anno del turismo sostenibile e rilanciano con un programma estivo a tutta sostenibilità.
#Dolomitesvives è il progetto promosso dalle Province autonome di Trento e Bolzano, con l'obiettivo di diffondere un modo diverso di vivere i passi dolomitici - responsabile, ecologico e sostenibile - e di apprezzare maggiormente la bellezza del paesaggio dichiarato Patrimonio mondiale dell'umanità dall'UNESCO.
A partire dal prossimo 5 luglio e per i successivi nove mercoledì, dalle 9 alle 16, l'accesso a Passo Sella, dal versante della Val di Fassa e della Val Gardena - Val Badia, sarà riservato solamente a pedoni, biciclette, mezzi del trasporto pubblico locale e autoveicoli a trazione elettrica.
In queste giornate gli accessi stradali a Passo Sella saranno chiusi all'altezza del bivio per il Passo Pordoi sul versante della Val di Fassa e di Plan de Gralba sul versante della Val Gardena.
Il servizio di trasporto pubblico in queste giornate sarà potenziato per assicurare partenze più ravvicinate verso il passo da entrambi i versanti. Per accedere al valico dolomitico gli utenti saranno invitati a utilizzare, oltre ai mezzi pubblici, anche sentieri e impianti di risalita.

Le iniziative

Chi salirà in questi mercoledì di "apertura sostenibile" di Passo Sella, oltre a godersi in tutta tranquillità i paesaggi e gli scorci su Sella, Sassolungo, Catinaccio, Puez e Marmolada, potrà prendere parte agli eventi organizzati nella zona del valico dai tre ambiti dolomitici coinvolti nel progetto - l'Apt della Val di Fassa, il Consorzio Val Gardena Marketing e il Consorzio Turistico Alta Badia - e coordinati da Trentino Marketing e IDM Alto Adige - Südtirol.
In particolare al mattino si potrà partecipare a un'escursione di un paio di ore in compagnia della Fondazione Dolomiti UNESCO, degli esperti del Museo di Trento e delle Guide Alpine e degli Accompagnatori di Media Montagna delle valli di Fassa, Gardena e Badia. Un itinerario che proporrà una lettura del paesaggio geologico dolomitico, attraverso l'illustrazione delle principali tappe evolutive del territorio.
A seguire, nell'arena naturale del passo saranno proposti eventi musicali, spettacoli, incontri, mentre sei rifugi della zona ospiteranno l'evento dedicato al gusto, alla scoperta delle eccellenze gastronomiche di entrambi i territori grazie alle ricette proposte da chef stellati locali.
Il primo di questi appuntamenti è previsto mercoledì 5 luglio e il protagonista sarà l'alpinista Reinhold Messner, da sempre fautore della frequentazione sostenibile della montagna e tra i primi a sostenere la stessa candidatura delle Dolomiti a Patrimonio UNESCO.

© RIPRODUZIONE RISERVATA