x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Polartec: 112 anni spesi in innovazione

30 June 2018
a cura della Redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/5 Sono oltre 300 i tessuti Polartec ad altissima prestazione, uno per ogni situazione e condizione climatica. Foto Alessandro Belluscio
    Con i suoi 112 anni di esperienza e una costante ricerca di innovazione, Polartec è un brand all'avanguardia nella progettazione di tessuti tecnici

    Polartec è leader nella produzione di soluzioni tessili innovative. Fin dall’invenzione del moderno pile sintetico nel 1981, il Team R&D Polartec non ha mai smesso di sviluppare tecnologie altamente innovative in grado di migliorare le performance dei vari capi di abbigliamento in qualsiasi condizione e per qualsiasi attività all’aria aperta. Tanto che il prestigioso Time Magazine la nominò tra le 100 grandi invenzioni del XX secolo. Unico ingredient brand a offrire reale innovazione e versatilità attraverso una gamma di tessuti che spaziano dal contatto pelle, all’isolamento, fino alla protezione dagli elementi, le tecnologie Polartec sono oggi utilizzate dai marchi leader nel settore sportivo, lifestyle, fashion, militare e professionale, e sono sinonimo di performance senza compromessi.

    Una collezione ciclismo a 365 giorni

    Sono oltre 300 i tessuti Polartec ad altissima prestazione, uno per ogni situazione e condizione climatica. E sono i più avanzati oggi esistenti, in grado di garantire calore, traspirabilità e comfort durante gli allenamenti in bici, capaci di proteggere da vento, pioggia, neve e da qualsiasi altro agente atmosferico.

    L’ultima campagna pubblicitaria dal payoff COOL, DRY, WARM AND SAFE, identifica chiaramente quali sono le caratteristiche che contraddistinguono il tessuto Polartec: freschi, asciutti, caldi e protetti a seconda dell’attività. Sensazioni generate sulla base dei fondamenti aziendali quali traspirabilità, termoregolazione corporea, protezione dagli agenti atmosferici e comfort.

    Il cambiamento climatico e la necessità di un abbigliamento adeguato a ogni condizione atmosferica hanno portato l’azienda americana allo sviluppo di una collezione ad hoc di tessuti dedicati al ciclismo a 365 giorni, un mercato in continua evoluzione e sempre più aperto alle 4 stagioni.

    I ciclisti professionisti di oggi sanno bene che il kit giusto è essenziale per ottenere ottimi risultati proprio come l’allenamento e l’alimentazione. Nelle umide e infangate Classiche che si svolgono a inizio stagione, per esempio, restare caldi e asciutti è fondamentale per mantenere le prestazioni ottimali, mentre nelle estive e soleggiate tappe del Tour de France, i tessuti leggeri e traspiranti evitano il surriscaldamento corporeo. Questi requisiti sono il motivo per cui molte aziende di settore, che realizzano i kit ai team professionistici, si rivolgono all’azienda americana Polartec per l’utilizzo di tessuti high-tech che costituiscono la base del loro abbigliamento da ciclismo.

    La spinta di Gary Smith

    Polartec: 112 anni spesi in innovazione

    Gary Smith, Presidente e CEO di Polartec, è entrato a far parte della società nel 2012. Spinto dalla sua grande passione per il ciclismo (insieme alla moglie Toni, possiede due piccole imprese; rinomato costruttore di biciclette artigianali marchiate Independent Fabrication e pioniere nella realizzazione di borse per messenger firmate BaileyWorks - ndd.), il manager di caratura internazionale ha fin da subito spinto sull’acceleratore per la diversificazione dal core business Polartec, puntando fortemente sul settore delle due ruote. “Il nostro obiettivo è quello di diventare il brand di riferimento nella produzione di tessuti performanti da ciclismo”.

    Grazie alla collaborazione iniziata quattro anni fa con la Fondazione Alberto Contador, e il suo team di giovani emergenti Polartec-Kometa, è stato possibile sviluppare e testare materiali che puntano a migliorare la prestazione degli atleti tanto in gara quanto in allenamento. “Polartec e la Fondazione Contador condividono gli stessi valori quando si parla di performance, innovazione e futuro del ciclismo”, continua Smith. “Per noi il Team Polartec-Kometa è sì una vetrina, ma soprattutto un laboratorio all’aria aperta che ci permette di testare e migliorare continuamente le nostre innovazioni tessili. Le competizioni ad alto livello, e atleti del calibro e dell’esperienza di Alberto Contador, sono il miglior test per chi come noi punta a innovare e rivoluzionare il modo di vestirsi quando si va in bici”.
    Conclude Smith: “Nel 2018 il 100% del race kit utilizzato dai team della Fondazione Contador (Continental, Under23 e Junior) è sviluppato interamente con tessuti altamente tecnologici Polartec, in grado di proteggere e innalzare le performance degli atleti durante qualsiasi condizione metereologica: dall’estremo caldo, al freddo, alla pioggia battente”.

    Non sono solo i professionisti a trarre vantaggio dalla tecnologia Polartec, anche i ciclisti amatoriali possono pedalare in ogni stagione protetti dai tessuti innovativi di Polartec utilizzati dai migliori brand di abbigliamento quali Rapha, Castelli, Santini, Sportful, Giordana, Mavic, Giro, Specialized e molti altri.

    10 DATE IMPORTANTI

    1981 - Polartec inventa il pile (o fleece) chiamato Polarfleece®.
    1993 – Dalla spiccata sensibilità verso l’impatto ambientale nascono i primi tessuti Polartec® provenienti da materiale riciclato.
    1998 – Polartec rivoluziona per la prima volta il Mondo delle membrane Soft shell , introducendo Polartec® Power Shield®. Il primo tessuto con scambio controllato d’aria nell’universo delle tecnologie laminate.
    2000 - Polartec introduce Polartec® Wind Pro® – derivante da un mix unico resistente al vento e traspirante
    2010 – Viene annunciata l’esclusiva partnership per l’utilizzo del filato Repreve 100 by Unifi. I tessuti Polartec® recycled saranno da oggi realizzati con filato 100% proveniente dalle bottiglie di plastica riciclata.
    2011 - Polartec lancia Polartec® NeoShell® , ancora oggi la membrana impermeabile più traspirante nella categoria dei tessuti e delle membrane per la protezione dagli elementi.
    2012 - Polartec® lancia Alpha®, originariamente sviluppata per le forze speciali americane, introducendo il nuovo concetto di isolamento attivo.
    2015 - Polartec supera il milione di bottiglie di plastica riciclate post-consumer trasformate in tessuto. Più del 60% della produzione mondiale di tessuti Polartec è ad alto contenuto riciclato.
    2016 - Viene annunciato il primo tessuto sviluppato con azione Cooling effect nelle condizioni di calore più intenso, Polartec® Delta®.
    2017 – Polartec® lancia Power Fill™, soluzione premium per l'isolamento termico in condizioni climatiche avverse, sviluppata per l'80% con contenuto riciclato post-consumo.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA