La mia Parigi-Roubaix-Roubaix Challenge

La mia Parigi-Roubaix-Roubaix Challenge

Il nostro frenchman e ultracyclist Alessandro Ioli, che vive nella capitale francese, non ha perso l'occasione di mettersi alla prova con la Parigi-Roubaix Challenge. Ma ha fatto precedere la gara di 150 km con altri 250 km di pedalata. Così, per fare le cose fatte bene. Ecco il suo racconto di questi due giorni nella terra mitica dell'Inferno del Nord.

Elisa Longo Borghini conquista in solitaria la Parigi-Roubaix

Elisa Longo Borghini conquista in solitaria la Parigi-Roubaix

Meravigliosa vittoria in solitaria dell'azzurra Elisa Longo Borghini che si aggiudica la Parigi-Roubaix femminile 2022

Santini lancia una doppia collezione per celebrare la Parigi-Roubaix

Santini lancia una doppia collezione per celebrare la Parigi-Roubaix

In occasione della "regina delle classiche", la mitica Paris-Roubaix, Santini ha lanciato due linee speciali per celebrarne l'atmosfera. Una ispirata ai temuti pavé; l'altra al fuoco, simbolo dell'Inferno del nord.

Ora capisco perché la chiamano l'Inferno del Nord: la mia Roubaix-Paris gravel

Ora capisco perché la chiamano l'Inferno del Nord: la mia Roubaix-Paris gravel

Il nostro gravelman parigino Alessandro Ioli continua ad alzare l'asticella della difficoltà e questa volta ha voluto rendere omaggio alla classica monumento che si è appena svolta da Parigi a Roubaix partecipando a una corsa gravel lungo il percorso inverso, oltre 300 km completamente in autonomia, partendo di notte e pedalando 26 ore di fila. Con tanta pioggia, troppo fango, una foratura di troppo, non abbastanza cibo. E zero ore di sonno.

Gli italiani fanno la storia alla Parigi-Roubaix: Colbrelli trionfa, bronzo della Longo Borghini nella prima femminile

Gli italiani fanno la storia alla Parigi-Roubaix: Colbrelli trionfa, bronzo della Longo Borghini nella prima femminile

Un altro weekend memorabile per il ciclismo italiano. Sonny Colbrelli è entrato nella leggenda trionfando nella "Regina delle Classiche", l'"Inferno del Nord", la corsa monumento che è forse la più dura di tutte: la Paris-Roubaix. Il giorno precedente, nella prima gara femminile della storia di questa gara epica, l'italiana Elisa Longo Borghini è arrivata terza.