Statistiche web

Garmin apre un centro scientifico in Finlandia per smartwatch e ciclocomputer sempre più utili e innovativi

Inaugurato nel 2022, è oggi pienamente operativo il Firstbeat Analytics Lab di Jyväskylä, dove fisiologi e data scientist fanno ricerca per implementare e sviluppare le funzionalità dei dispositivi tecnologici per lo sport e il wellness.

Garmin, marchio noto a tutti i biker che amano programmare e monitorare le loro prestazioni, ha reso noto che è ormai pienamente operativa l’avveniristica struttura inaugurata nel 2022 in Finlandia per sviluppare la ricerca scientifica in ambito sportivo.

Situato a Jyväskylä, il Firstbeat Analytics Lab è dotato di attrezzature e tecnologie sviluppate dalla stessa Garmin per consentire ai suoi fisiologi e data scientist di raccogliere tutti i dati e le informazioni utili a migliorare e innovare le funzionalità di smartwatch, ciclocomputer e altri dispositivi per lo sport e il wellness.

Lunga è la lista degli obiettivi perseguiti dai ricercatori del centro finlandese:

lo studio dei livelli di energia in tempo reale per individuare i momenti migliori da dedicare all'attività o al riposo e ottimizzare la funzionalità Body Battery dei dispositivi Garmin;

la raccolta dati per mettere a punto allenamenti personalizzati che favoriscano sempre più le prestazioni e il recupero degli atleti che si avvalgono del calendario Garmin Connect per programmare e preparare i loro impegni agonistici;

lo studio della capacità di sostenere sforzi prolungati, tenendo conto anche di alcuni dati di allenamento come il VO2 max, i carichi di allenamento a breve e lungo termine e altro ancora, per sviluppare ulteriormente la funzionalità Endurance score;

ricerche sull’acclimatazione al calore e all'altitudine per consentire allo sportivo di monitorare tramite i dispositivi Garmin come il corpo si adatta ai diversi ambienti;

analisi dei dati scientifici sulla facilità e resistenza in salita, stimando anche i progressi nel tempo in base al VO2 max e alla cronologia di allenamento, per implementare la funzionalità Hill score;

studi sul sonno per fotografare l’HRV Status (che traccia la variabilità della frequenza cardiaca durante il sonno) e per dare un punteggio alla qualità del riposo notturno in funzione del recupero fisico;

ricerche per un sempre migliore monitoraggio dei valori di stamina, che aiutano i dispositivi Garmin a indicare in tempo reale l'energia ancora disponibile durante una corsa o un'uscita in bici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo
Tutto Salute