Bianchi Infinito: l'endurance per tutti

Bianchi amplia la sua gamma di bici endurance, un settore in crescita negli ultimi anni perché offre una buona dose di performance senza sacrificare la comodità. Iconico il modello di accesso alla gamma Via Nirone a cui fa capo il ben più prestazionale Infinito CV, fra i quali ora si posiziona il nuovo modello. Prezzi da 2.599 euro

1/4

Già dal nome, si intuisce la derivazione di questo nuovo telaio: Infinito infatti è costruito sempre in fibra di carbonio ma di una qualità inferiore rispetto al brevettato CounterVail, impiegato esclusivamente nella realizzazione dei modelli top di gamma della casa milanese. Il materiale meno nobile con cui si presenta la nuova Infinito, non significa che l’intero progetto lo sia altrettanto. Le soluzioni tecniche, a cui fanno il paio quelle estetiche, lo confermano. Iniziando dal più evidente, è sicuramente il passaggio cavi integrato che oltre a vantaggi aerodinamici, conferisce alla bici un look di fascia superiore, con linee pulite ma di carattere. Un richiamo al mondo racing che può diventare pienamente effettivo grazie alla compatibilità con il nuovo manubrio integrato in un solo pezzo in carbonio e sviluppato dal Reparto Corse, grazie al quale Bianchi ha saputo ritagliarsi il proprio spazio nel ciclismo d’élite. Altro rimando alla ricerca di prestazioni è la forma aerodinamica dei tubi che compongono la Infinito.

1/9

Prestazioni che non influiscono mai negativamente sul comfort della bici. La posizione di guida non è estremizzata e per questo risulta parecchio rialzata all’anteriore; è possibile montare copertoni con sezione di 32 mm, che ben si prestano per assorbire al meglio le asperità dell’asfalto; inoltre a livello di rapportatura del cambio, la cassetta che si spinge fino a 34 denti allarga il range di utilizzo e il suo target. La volontà della nuova Bianchi Infinito di rivolgersi ad un’ampia schiera di clienti, che apprezzano la bicicletta come mezzo ricreativo ma consapevoli di avere comunque un mezzo capace di spingersi oltre, è confermata anche dai 3 allestimenti disponibili a catalogo:

La prima versione è dotata di cambio elettronico Shimano Ultegra Di2, manubrio integrato in alluminio Velomann e ruote in fibra di carbonio Velomann Palladium 33 (5.299 €). Montano invece gruppo Shimano 105 meccanico le altre due versioni: una con manubrio semi-integrato e ruote Velomann Palladium (3.499 €); l'altra con ruote Velomann V30R in alluminio (2.599 €).

Ogni allestimento è disponibile nella tipica colorazione Celeste che presenta una vivace sfumatura verde-blu per loghi e decalcomanie, oppure in una inedita tinta Deep Dive Purple (nero-viola), molto elegante, con loghi e decalcomanie in nero opaco.

1/5
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - episodio tre

17 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio due

07 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio uno

03 May 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 3

27 April 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 2

18 April 2024

Tester Day Festival: vi aspettiamo sabato e domenica per prove, tour, contest, corsi... Tutto gratuito! È il primo ritrovo della community di Ciclismo.it

04 April 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 1

27 March 2024

Rifugio Venini, la Norvegia a 90 km da Milano - Episodio Tre

19 March 2024

Alpi Francesi: 4 giorni fra bici, sci, mountain kart e snow kite

16 March 2024

Vacanze in bici: il Club del Sole riserva uno sconto del 10% alla community di Ciclismo.it

01 March 2024

Tutto Salute