Colnago C68 Allroad, versatilità ed eleganza made in Italy

Colnago lancia una bicicletta progettata per performare su ogni superficie, che si tratti di asfalto impeccabile, strada bianca, cemento o sterrato leggero.

Dall’asfalto alla strada bianca, dal cemento al gravel leggero, Colnago C68 Allroad è la prima bicicletta progettata dal marchio di Cambiago per andare su ogni superficie. Andando incontro alla richiesta di ciclisti e appassionati sempre più interessati a mettersi alla prova su terreni differenti, Colnago ha deciso di creare un modello dedicato a coloro che vogliono poter continuare a pedalare anche quando l’asfalto liscio finisce. In equilibrio fra performance e piacere di guida, il C68 Allroad è realizzato con geometrie dedicate che rendono la bici più comoda e compatta e ottimizzano il carro posteriore e la forcella per poter montare pneumatici fino a 35mm.

Le differenze fra C68 Allroad e C68 Road

Rispetto al C68 Road, il C68 Allroad ha un reach minore e uno stack più alto. La parte superiore del corpo, così, è meno sollecitata e le braccia sono meno stressate. Con questa soluzione, infatti, si riesce ad alleggerire lo stress sui polsi e si sposta il carico sul bacino, col risultato di un maggiore comfort di pedalata, soprattutto su superfici sconnesse e durante uscite lunghe. Le modifiche sulla geometria del telaio, però, non si esauriscono qui: per migliorare l’esperienza di pedalata su superfici sconnesse, sulla C68 Allroad è possibile montare pneumatici più larghi rispetto al modello Road, fino a 35mm.

Inoltre, la sezione del tubo obliquo è stata modificata rispetto a quella del C68 Road. Sono anche stati rinforzati i foderi posteriori. Grazie a queste accortezze, sul C68 Allroad si vive la stessa esperienza di guida che si può avere sul C68 Road, col vantaggio di poter pedalare anche su superfici diverse, come strade bianche o manti stradali particolarmente dissestati.

Un telaio modulare made in Italy

Le biciclette Colnago sono da sempre qualcosa di più di semplici bici. Inserendosi nell’alveo della tradizione della Serie C Colnago, la C68 Allroad non è un monoscocca, ma è un telaio modulare, composto da diverse parti assemblate fra loro dalle sapienti mani dei nostri artigiani. Alcune giunzioni restano visibili, mentre altre sono state mascherate con un complesso processo di incollaggio. Si tratta della fasciatura: un processo per cui delle fasce di tessuto di carbonio vengono poste in più strati sopra le zone di giunzione e poi limate. Il risultato è un telaio pulito, che può ricordare un monoscocca, ma che lascia in evidenza, in maniera delicata e leggera, la testa del tubo sterzo e la giunzione del reggisella.

Il prezzo suggerito in Europa, con un montaggio di fascia alta (gruppo Shimano Dura-Ace Di2, ruote Shimano C50, cockpit integrato Colnago CC.01, sella Prologo Scratch M5 CPC, copertoncino Pirelli PZero Race TLR 700x30) è di €15.335. La C68 Allroad sarà disponibile in due colorazioni che modulano in diverse gradazioni il nero e il grigio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo

Tester Day Festival: vi aspettiamo sabato e domenica per prove, tour, contest, corsi... Tutto gratuito! È il primo ritrovo della community di Ciclismo.it

04 April 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 1

27 March 2024

Rifugio Venini, la Norvegia a 90 km da Milano - Episodio Tre

19 March 2024

Alpi Francesi: 4 giorni fra bici, sci, mountain kart e snow kite

16 March 2024

Vacanze in bici: il Club del Sole riserva uno sconto del 10% alla community di Ciclismo.it

01 March 2024

Rifugio Venini, la Norvegia a 90 km da Milano - Episodio uno

26 February 2024

Canyon Spectral CF, la mtb da trail "definitiva"

25 February 2024

L'Eroica sbarca a Cuba... ed è subito festa!

23 February 2024

Il nostro viaggio in Giordania: un Paese pronto ad accogliere i ciclisti

22 February 2024

Il Muro di Sormano: diario della scalata - Puntata Quattro

20 February 2024

Tutto Salute