a cura della Redazione
11 September 2023

Ritratto: anche la posa può andare!

Anzi, spesso è il valore aggiunto. Certo, non è sempre facile ottenere dai compagni l'attenzione necessaria. Ma un bel viso può raccontare bene il viaggio

Il ritratto classico prevede il soggetto posto nel cosiddetto incrocio dei terzi (soggetto posto su un terzo a sinistra o a destra dell'immagine, lasciando gli altri due liberi), ripreso con un teleobiettivo di lunghezza media e con diaframma apertissimo. In questo modo avremo il soggetto a fuoco e in primo piano, mentre lo sfondo sarà sfocatissimo. Gli elementi da aggiungere al soggetto dovranno essere attinenti alla storia che stiamo raccontando, altrimenti andranno sfocati, sarebbero solo fonte di distrazione.

1/2

Classico ritratto frontale con sfondo sfocatissimo. Qui non c'è posa: è un momento catturato all'insaputa del soggetto, durante una sosta.

Quattro tipi di pose

Noi abbiamo individuato quattro tipologie di ritratto: soggetto consapevole che non guarda in macchina, soggetto consapevole che guarda in macchina, soggetto ignaro che non guarda in macchina, soggetto ignaro che scopre di essere fotografato e, quindi, guarda in macchina. L’utilizzo delle stesse va deciso caso per caso. Per esempio: siete riusciti ad arrivare in cima all’agognato Zoncolan, siete felici, ci sta una posa costruita, cioè fatta apposta, con voi che guardate in macchina, con orgoglio e sfrontatezza: “Ce l’ho fatta, Io”. Ma se vi state gustando un panino seduti su uno steccato e vi rendete conto che vi stanno facendo un ritratto, fregatevene del fotografo, non guardatelo e otterrete il suo scopo: una foto naturale.

Focali e diaframmi

A parità di diaframma usato, una lunghezza focale maggiore comporta uno sfondo maggiormente sfocato. Il valore del diaframma è un rapporto, quindi più il numero è basso e maggiore sarà il diametro attraverso cui passa la luce. Più aumenta il diametro, più lo sfondo è sfocato. L'obiettivo da ritratto per eccellenza è, se si usano sensori APS-C, il 50 mm, con diaframma massimo di 1,8 o addirittura 1,4 o 0,95. Se si usano fotocamere fullframe, allora la focale è la 75/85 mm, sempre con diaframma massimo di 1,8 o 1,4. Ma è raro che un ciclista viaggi con questo tipo di ottica. Poi, con questa focale si fanno ritratti di tipo classico, col viso in primo piano e quasi nessun altro elemento. In realtà ritratti belli e che raccontino cose si possono fare con qualunque tipo di fotocamera e obiettivo. Un classico zoom da viaggio, come il 18-200 mm, ha fisiologicamente un diaframma non molto aperto alla massima focale: quasi sempre è 6,3, il che lo fa considerare un'ottica buia. Ma state tranquilli che anche con un 200 mm con diaframma 6,3 avrete uno sfocato sufficiente per far risaltare il soggetto del vostro ritratto.

Opzione smarthphone

Tutto quello che vi abbiamo detto finora, ci rendiamo conto, è un discorso di nicchia, destinato a fotografi appassionati e competenti. Ma questa è l'epoca degli smarthphone: anche con un telefono, in modalità "ritratto", quindi con soggetto in primo piano e sfondo sfuocato, si ottengono buoni risultati, persino sorprendenti con i modelli top dell'ultima generazione. E, soprattutto, al viaggiatore che si muove in bici il cellulare offre ingombri e pesi ai minimi termini. Comunque anche in questo caso le regole dell'incrocio dei terzi, della posa/non posa e della pulizia dell'immagine sono validissime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo

Tester Day Festival: vi aspettiamo sabato e domenica per prove, tour, contest, corsi... Tutto gratuito! È il primo ritrovo della community di Ciclismo.it

04 April 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 1

27 March 2024

Rifugio Venini, la Norvegia a 90 km da Milano - Episodio Tre

19 March 2024

Alpi Francesi: 4 giorni fra bici, sci, mountain kart e snow kite

16 March 2024

Vacanze in bici: il Club del Sole riserva uno sconto del 10% alla community di Ciclismo.it

01 March 2024

Rifugio Venini, la Norvegia a 90 km da Milano - Episodio uno

26 February 2024

Canyon Spectral CF, la mtb da trail "definitiva"

25 February 2024

L'Eroica sbarca a Cuba... ed è subito festa!

23 February 2024

Il nostro viaggio in Giordania: un Paese pronto ad accogliere i ciclisti

22 February 2024

Il Muro di Sormano: diario della scalata - Puntata Quattro

20 February 2024

Tutto Salute