Statistiche web
Roberto Diani
20 December 2023

Prime impressioni sulla Kellys Theos R50, l'e-mtb con l'esuberante motore Panasonic

Il nuovissimo modello del marchio slovacco, oltre al design originale del telaio realizzato nel paese mitteleuropeo con tecnologie di ultima generazione, può contare sul performante motore Panasonic GX Ultimate

1/11

Telaio made in Europa

Il telaio, realizzato con tubazioni in lega leggera tagliate al laser con macchine a controllo numerico e saldate da robot, sempre CNC, si distingue per l'originalità del design, per l'ottimo rapporto rigidità/peso e la posizione funzionale del baricentro. La sospensione posteriore, di tipo VPP (a Punto d'Infulcro Virtuale), dispone di 130 mm di escursione alla ruota da 27,5x2,60”. L'ammortizzatore, un Rock Shox Deluxe Select+, è posizionato orizzontalmente sopra il motore e prevede una base del tubo orizzontale asimmetrica con forma concava sul lato ammortizzatore.

Tre le taglie disponibili: S, M e L. Tra i valori geometrici spiccano le quote di reach pari a 433 mm (S), 466 mm (M) e 498 mm (L), carro posteriore di 462 mm e l'angolo di sterzo inclinato di 65°.

Dimensioni che abbinate alle escursioni delle sospensioni pari a 150/130 mm collocano la Theos R in ambiti trail.

1/2

Il telaio è realizzato con tubazioni in lega leggera tagliate al laser con macchine a controllo numerico e saldate da robot, sempre CNC.

Motore Potente e Batteria da 725 Wh

Grazie anche alla coppia elevata, basta dare fiducia a questo motore per superare ostacoli apparentemente non pedalabiliIl nuovo Panasonic GX Ultimate dispone di una coppia massima pari a 95 Nm e pesa solo 2,9 kg. Tra i quattro livelli di assistenza disponibili sorprende il terzo, denominato AI-AUTO che, a seconda delle necessità, passa automaticamente da Eco a Standard fino ad Hight assicurando prestazioni elevate senza andare a discapito dell'autonomia.

La batteria, tedesca, è una BMZ da 20 Ah, 36 V e 725 Wh, è velocemente estraibile dalla parte inferiore del tubo obliquo che, pertanto, assicura un ottimale rapporto rigidità/peso.

Display e comando remoto, riuniti in un unico elemento, sono montati sul manubrio. Il display è compatibile con la app di Komoot e dispone di una presa USB che permette di ricaricare lo smartphone.

1/2

Il nuovo Panasonic GX Ultimate dispone di una coppia massima pari a 95 Nm e pesa solo 2,9 kg.

Componenti

Theos R50 utilizza un mix di componenti in grado di assicurare prestazioni ed affidabilità senza far schizzare verso l'alto il prezzo di listino che rimane sotto la soglia dei 6.000 €: trasmissione XT a 11 rapporti, freni SLX a 4 pistoncini, ruote Novatec M30 con cerchi in lega leggera asimmetrici gommate magistralmente con Schwalbe Magic Mary Super Soft 29x2,40” e Big Betty Soft 27,5x2,60”. Per quanto concerne le sospensioni la scelta è caduta su Rock Shox Zeb Select da 150 mm di escursione e Deluxe Select+.

La forcella è una Rock Shox Zeb Select (29") con escursione di 150 mm.

 

Prime considerazioni

In attesa di poter disporre della Theos R 50 per un tempo sufficiente a realizzare un test vero e proprio, possiamo anticipare delle considerazioni su questo interessante ed originale modello made in UE.

Il breve test, che si è svolto in condizioni ambientali tipicamente autunnali, ha messo in risalto le ottime prestazioni delle gomme Schwalbe Magic Mary e Big Betty, rispettivamente con mescola Super Soft e Soft: una soluzione perfetta, difficilmente riscontrabile anche su e-bike di categorie superiore.

Vogliamo, inoltre, spezzare una lancia a favore della scelta di utilizzare una trasmissione a 11 rapporti che, seppur commercialmente controcorrente, permette di usufruire della maggiore robustezza della catena senza determinare riduzioni a livello prestazionale rispetto alla più gettonata a 12 velocità.

Il nuovo Panasonic è molto esuberante: già in la modalità “Standard” si pedala a velocità sostenuta senza fatica. Ci siamo, però, concentrati sulle prestazioni assicurate dalla modalità ”Auto”, che permette di passare senza soluzione di continuità dal livello ECO ad HIGHT elaborando, di volta in volta, in modo estremamente sensibile gli innumerevoli parametri che si trova a dover gestire istante per istante. Grazie anche alla coppia elevata, basta dare fiducia a questo motore per superare ostacoli apparentemente non pedalabili: eccedere nella potenza espressa dal biker può risultare controproducente. In sella alla Theos ci si trova subito a proprio agio grazie al perfetto compromesso tra agilità e stabilità determinato da baricentro e geometria che assicurano una facilità di conduzione nelle andature più disparate. Anche in considerazione delle escursioni delle sospensioni contenute in 150/130 mm il campo di utilizzo della Theos R50 risulta centrato in ambiti trail.

Il peso, senza pedali, è pari a 25,5 Kg.

1/5
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo
Tutto Salute