di DaBike
04 April 2024

La rovinosa caduta di Itzulia

Altra pesante perdita per il team Visma | Lease a Bike. Ad una settimana esatta dalla rovinosa caduta avvenuta alla Dwars door Vlaanderen in cui è stato coinvolto Wout van Aert, la medesima sorte è toccata a Jonas Vingegaard, nella corsa a tappe spagnola Itzulia Basque Country

La colpa è da attribuire nuovamente alle alte velocità sempre più spesso fatte mantenute in gara. Infatti, durante lo svolgimento della quarta tappa, una prima scivolata occorsa in testa al gruppo nell’affrontare una veloce curva in discesa, ha dato vita a conseguenti errori di traiettoria scatenanti una terribile reazione a catena nelle posizioni più arretrate. Fra i 12 coinvolti, 3 fra i migliori ciclisti protagonisti delle ultime stagioni: il 2 volte vincitore del Tour de France Jonas Vingegaard, il vincitore del Giro d'Italia 2023 e leader della classifica generale Primoz Roglic (Bora-Hansgrohe) e per finire il campione belga Remco Evenepoel (Soudal-Quick Step). In stato confusionale, uno ad uno i ciclisti si sono rialzati sulle proprie gambe, riportando più o meno lievi contusioni, ma a destare grande preoccupazione è stata l’immobilità di Vingegaard. Rivolto su un fianco ma pienamente cosciente, si è subito pensato ad una frattura del bacino, smentita poco più tardi dagli operatori sanitari prontamente intervenuti. Dopo 20 minuti di soccorso in loco, con collarino e maschera d'ossigeno, il danese è stato trasportato in barella in ospedale, dal quale è stato ufficializzato il bollettino medico che dapprima ha rilevato una clavicola e diverse costole rotte, oggi anche una contusione polomonare e pneumotorace.

Altra grave diagnosi per Jay Vine (UAE Team Emirates), anche lui a terra pochi metri più distante da Vingegaard. 4 vertebre fratturate per l’australiano; due cervicali e due toraciche, ma per fortuna nessun coinvolgimento neurologico o traumi cranici e sono state escluse la presenza di altre lesioni gravi. La drammatica situazione ha portato la giuria ad una iniziale neutralizzazione della corsa a causa dell'assenza di ambulanze al seguito della stessa, prima di rivedere la decisione e stabilirne la ripartenza con i soli sei uomini in fuga a giocarsi il successo, mentre il resto del gruppo condotto a passo d'uomo al traguardo.

Inutile dire che questa brutta caduta ribalterà i piani di stagione di diversi team.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - episodio tre

17 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio due

07 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio uno

03 May 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 3

27 April 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 2

18 April 2024

Tester Day Festival: vi aspettiamo sabato e domenica per prove, tour, contest, corsi... Tutto gratuito! È il primo ritrovo della community di Ciclismo.it

04 April 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 1

27 March 2024

Rifugio Venini, la Norvegia a 90 km da Milano - Episodio Tre

19 March 2024

Alpi Francesi: 4 giorni fra bici, sci, mountain kart e snow kite

16 March 2024

Vacanze in bici: il Club del Sole riserva uno sconto del 10% alla community di Ciclismo.it

01 March 2024

Tutto Salute