di DaBike
07 March 2024

Merida celebra Matej Mohorič con una livrea personalizzata

Che fosse una bicicletta speciale lo si era già capito quando Matej Mohoric la sollevò al cielo sotto il traguardo di Pieve di Solingo (Tv) festeggiando così la vittoria del Campionato del Mondo Gravel 2023. In quella giornata, Merida affidò allo sloveno un prototipo della Silex, il modello destinato all’utilizzo avventuriero, pochi giorni dopo presentato ufficialmente a catalogo. Oggi l'azienda taiwanese dedica al campione sloveno una livrea unica

1/22

Nonostante la livrea mimetica, la nuova Merida Silex lasciava presagire geometrie più racing rispetto all’edizione precedente, apprezzate certamente in un contesto agonistico ma, allo stesso tempo, affiancate da soluzioni portatrici di indubbi benefici anche per quanti ne fanno un utilizzo turistico. Trovano posto infatti il passaggio ruota più generoso, possibilità di montare sia un reggisella telescopico sia una forcella anteriore ammortizzata garantendo un maggior livello di comfort in sella, a cui si aggiungono una serie di punti di fissaggio utili per installare borse e portapacchi sul telaio.

Dalla prima apparizione camo si passa oggi ad una colorazione celebrativa dedicata ad un unico modello identificato come World Championship Silex. Il brand taiwanese, in collaborazione con Matej Mohorič, ha realizzato una livrea dalla forte componente evocativa di quella giornata iridata, con l’aggiunta di dettagli che mostrano la personalità del ciclista stesso. Sul tubo orizzontale e all'interno della forcella, sono presentati i cinque colori dell’iride disposti in una forma a spirale, caratterizzata da spigoli vivi e linee rette, riflettendo il design moderno e deciso della bicicletta. Il prevalente colore bianco scelto per lo sfondo, muta verso la parte posteriore in una finitura simile alla pietra, che rappresenta e sottolinea l’ambito di utilizzo della stessa. Silex è un termine latino per indicare pietra, ciottolo o selce.

1/4

Sul lato esterno della forcella è ripreso il soprannome di Matej, MOHO, mentre sul tubo orizzontale è raffigurato un gufo insieme ad alcuni strumenti: un libro, un rastrello e un bastone da passeggio. Per Matej, infatti, non sono tre semplici oggetti, ma sono portatori di un messaggio importante. Il gufo e il libro di testo simboleggiano lo studio e la scienza, elementi che gli stanno molto a cuore; il rastrello fa riferimento alle origini e all’educazione di Matej, cresciuto in una fattoria, mentre l’elegante bastone da passeggio allude alla sua passione per la moda e lo stile.

Appena sopra il movimento centrale, infine, uno stampiglio riporta i dati della vittoria: Matej Mohorič - Lago Le Bandie – Pieve di Solingo, 8 ottobre 2023, 167,7 km e 4:53”56’, ovvero nome, luogo, data, chilometraggio e tempo impiegato per la sua cavalcata mondiale. Ultimo, ma non certo per importanza, l’hashtag #RIDEFORGINO, un messaggio chiave per Matej e per tutto il Team Bahrain Victorious (di cui Matej fa parte e Merida ne è fornitore ufficiale, ndr) in ricordo del compianto compagno di squadra Gino Mäder.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo

Tester Day Festival: vi aspettiamo sabato e domenica per prove, tour, contest, corsi... Tutto gratuito! È il primo ritrovo della community di Ciclismo.it

04 April 2024

Trilogia dell'Avana

27 March 2024

Rifugio Venini, la Norvegia a 90 km da Milano - Episodio Tre

19 March 2024

Alpi Francesi: 4 giorni fra bici, sci, mountain kart e snow kite

16 March 2024

Vacanze in bici: il Club del Sole riserva uno sconto del 10% alla community di Ciclismo.it

01 March 2024

Rifugio Venini, la Norvegia a 90 km da Milano - Episodio uno

26 February 2024

Canyon Spectral CF, la mtb da trail "definitiva"

25 February 2024

L'Eroica sbarca a Cuba... ed è subito festa!

23 February 2024

Il nostro viaggio in Giordania: un Paese pronto ad accogliere i ciclisti

22 February 2024

Il Muro di Sormano: diario della scalata - Puntata Quattro

20 February 2024

Tutto Salute