Sulle strade del Tour 2024

Nell’alto Montefeltro è già iniziata l’attesa del prossimo Tour de France. Abbiamo fatto un giro di ricognizione su alcune salite che daranno spettacolo nella prima tappa della gara

La mappa della prima tappa del Tour de France 2024: collegherà Firenze a Rimini per un totale di 205 km.

La bellezza e la maestosità del Montefeltro in bici non la scopriamo noi, e certamente non oggi. Se pensiamo che la mamma di tutte le Gran Fondo, la 9 Colli, è nata qui già nel 1971, è facile capire quanto queste zone siano ciclisticamente radicate. Abbiamo voluto fare una sorta di ricognizione pedalando su un tratto della GF… ma forse dovremmo dire su un tratto della prima tappa del Tour 2024. Tutti sappiamo che la corsa francese partirà da Firenze, ma forse non proprio tutti sanno che il Tour targato Italia, toccherà le terre di tre nostri grandi fuoriclasse, Bartali, Coppi e Pantani (è cresciuto sulle pendenze del Montefeltro), sarà un bel modo di celebrarli.

L'altimetria della prima tappa del Tour de France.

Il nostro percorso

Il Tour è già sulla bocca e nella testa degli appassionati della Romagna, ed i comuni che ospiteranno il transito hanno già costellato la zona con dei bei cartelli gialli che avvisano i ciclisti che quei tornanti tra un anno avranno un motivo in più per essere mitici. Abbiamo percorso il tratto da Mercato Saraceno a San Marino, facendo le ultime 4 salite di una tappa già molto impegnativa, soprattutto perché è la prima! Il risultato sono 1.500 m di dislivello in soli 50 km, e tutti i colli hanno la medesima caratteristica: offrono ascese molto irregolari con pendenze che passano di continuo dal 3% al 18%, e discese che diventano quindi tecniche e molto veloci, viste le pendenze e gli avvallamenti improvvisi.

La bellissima piazza Dante a San Leo, storica capitale del Montefeltro.

Il Barbotto: corto, tecnico e duro. Come Marco

Un nome che da quelle parti è un mito. È la salita terribile della 9 Colli, cara a Pantani, che ancora oggi ne detiene il record di ascesa: 11 minuti, alla faccia dei KOM. Arrivati in cima, è d’obbligo il caffè al bar dove campeggia il murales di Marco (vedi foto), e l’interno è un inno al Giro ed alla Gran Fondo locale. Il titolare, prima ci fa vedere la bandana del Pirata lanciata proprio in occasione del record sul Barbotto, poi ci confessa: “Non vedo l’ora che passi il Tour da qui ragazzi, non vedo l’ora”.

La salita prosegue ancora circa 3 chilometri, più morbidi, ma alcuni cedimenti dovuti all’alluvione e tratti di asfalto ancora sterrato non rifatto ci obbligano a prestare molta attenzione. La 9 Colli quest’anno è stata costretta a cambiare il percorso classico, ma manca ancora un anno al Tour... c'è tempo per poter sistemare le cose.

Eccolo il terribile Colle del Barbotto: 4,6 Km con pendenza media dell'8,1% e con rampa finale al 14%.

San Leo: la cartolina che non sbiadisce mai

Dopo una ampia e pedalabile discesa, imbocchiamo la salita per San Leo. Al di là dello strappo secco che diventa decisamente impegnativo negli ultimi 2 chilometri (in totale son circa 4 di ascesa), lo spettacolo della Rocca del Cagliostro a picco sulla rupe, sotto la quale passa la strada, sarà una cartolina splendida per la Romagna e per l’Italia intera. Roba da dare una penalità in classifica generale ai corridori che non alzeranno la testa per ammirarla.

San Marino, prima della picchiata su Rimini

Terza ascesa verso Castelmaggio, più pedalabile, poi altro spettacolo: il monte Titano (739 m) di San Marino si presenta in tutta la sua maestosità. Qui ormai le strade sono a posto e, a parte un piccolo tratto, le pendenze non sono impossibili. Si può ora puntare verso Rimini, dove è posto l’arrivo a 24 chilometri dallo scollinamento di San Marino. Forse saranno troppi per vedere un arrivo solitario, o forse no. Staremo a vedere. Certo con 4 strappi così, di terreno fertile per rendere spettacolare anche la prima tappa ce n’è in abbondanza.

Lo spettacolo del tramonto a San Marino (foto di Tommaso Pini).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - episodio tre

17 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio due

07 May 2024

Cervinia Snow Bike Show: sembrava una cosa da pazzi! - Episodio uno

03 May 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 3

27 April 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 2

18 April 2024

Tester Day Festival: vi aspettiamo sabato e domenica per prove, tour, contest, corsi... Tutto gratuito! È il primo ritrovo della community di Ciclismo.it

04 April 2024

Trilogia dell'Avana - Episodio 1

27 March 2024

Rifugio Venini, la Norvegia a 90 km da Milano - Episodio Tre

19 March 2024

Alpi Francesi: 4 giorni fra bici, sci, mountain kart e snow kite

16 March 2024

Vacanze in bici: il Club del Sole riserva uno sconto del 10% alla community di Ciclismo.it

01 March 2024

Tutto Salute