Statistiche web
17 June 2005

Tragedia in Spagna, muore Galletti

Tragedia in Spagna, muore Galletti

Tragedia in spagna, muore galletti

Durante la 29esima edizione della Subida al Naranco,  Alessio Galletti ha avuto un malore ed è morto durante il trasporto in ospedale dopo essere stato soccorso dall'equipe medica dell'organizzazione della corsa. Il ciclista della Naturino-Sapore di Mare lascia un figlio di un anno e la moglie Consuelo, in attesa di un altro bambino.

Da una prima ricostruzione dei fatti, Galletti, nato a Pisa il 26 marzo 1968, si è staccato dal gruppo a 12 km dall’arrivo, sul tratto iniziale della salita che porta al Santuario della Manzaneda a causa di problemi di respiratori. Poco dopo si è accasciato a terra; inutile la corsa verso l’ospedale di Oviedo. Galletti è deceduto in ambulanza durante il trasferimento.

Ieri mattina è stata effettuata l'autopsia, ma per risalire alle cause che hanno provocato l'arresto cardiaco di Galletti ci potrebbero volere ancora alcune settimane. Questa sarebbe stata per il corridore toscano l’ultima stagione fra i professionisti, dopo una carriera esemplare nel ruolo di luogotenente alla Lampre, all’Amore e Vita, alla Saeco, nell’Acqua e Sapone, alla Domina Vacanze e, infine, alla Naturino. Quattro i suoi successi fra i professinisti: una tappa al Tour de l’Ain, una al Tour Down Under, una prova (nella foto di Nicola Ianuale l'arrivo del suo ultimo successo) e la classifica finale della Due giorni marchigiana del 2003.

In seguito al decesso del proprio corridore, Vincenzo Santoni ha deciso di cessare l’attività agonistica della Naturino sino ai campionati nazionali in programma la prossima settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo
Tutto Salute