Statistiche web
di DaBike
29 December 2023

World Tour 2024: le livree dei team più importanti

A gennaio parte la stagione ciclistica World Tour 2024 con la corsa a tappe australiana Santos Tour Down Under in occasione della quale le squadre mostreranno le nuove formazioni, le bici e le livree. Intanto vi presentiamo i primi look svelati dai team

1/3

EF Pro Cycling

Le grafiche sgargianti e vivaci sono un must per la squadra americana. Il rosa rimane anche per quest’anno il colore principale, che fa da sfondo a linee e macchie gialle. Ben in risalto tutte le sponsorizzazioni riportate in nero. La maglia è realizzata da Rapha.

Alpecin-Deceuninck

Nonostante un nuovo sponsor accompagni la squadra di Mathieu Van der Poel, nessun cambiamento nella divisa. Invariato il predominante blu che sfuma al nero scendendo verso i pantaloncini. Il main sponsor Alpecin capeggia su sfondo rosso al centro del petto. La maglia è realizzata dal brand inglese Kalas.

Mathieu Van der Poel e Jasper Philipsen.

Intermarché-Wanty

La livrea del team belga non subisce cambiamenti di colore. Bianco, blu e giallo fluo sono confermati anche per il 2024. La differenza è a carico del design, più geometrico e contemporaneo.

Mancano sempre meno giorni all’inizio del 2024 e questo vuol dire che la stagione ciclistica World Tour è alle porte. Come da tradizione, il primo appuntamento a decretare il via ufficiale è la corsa a tappe Santos Tour Down Under. Viene disputata in Australia nella città di Adelaide e dintorni nel mese di gennaio ed ha la durata di una settimana, al termine della quale il vincitore viene vestito con la Maglia Arancione. La scelta di questa sede non è casuale: l’isola oceanica si trova infatti nell’emisfero australe che in questo periodo dell’anno vive la stagione estiva, scenario perfetto per gareggiare. In questa prima occasione, le squadre mostrano in strada definitivamente le proprie formazioni, biciclette e le nuove livree, aggiornate nei colori e grafiche. Un po' di iniziale difficoltà per noi tifosi a scovare a colpo d’occhio i nostri ciclisti preferiti in mezzo al gruppo, ma in questo articolo, vi presentiamo i primi nuovi look svelati.

Team Visma-Lease a Bike

La più chiacchierata, al centro della cronaca per quanto riguarda il ciclomercato (la partenza di Primož Roglič approdato in Bora-Hansgrohe ed al suo posto il giovane talento belga Cian Uijtdebroek conteso fra i medesimi due team) a cui si aggiunge il cambio di uno dei due maggiori sponsor della squadra. Stiamo parlando della Visma-Lease a Bike, la squadra di Jonas Vingegaard e Wout Van Aert. Ancora più gialla la divisa ed in una tonalità più sgargiante. Il colore nero rimane, ma confinato ai bordi manica, colletto e lungo i fianchi. Un team che come in un alveare, punta sulla collaborazione fra i suoi membri. Ecco che il disegno a nido d’ape viene riconfermato.

1/2

Inalterato invece lo sponsor che da anni sostiene il team Movistar. Si rinnova quindi il colore blu di sfondo alla preponderante M bianca. Si aggiungono effetti di luce e disegni asimmetrici più chiari nella livrea, che tende a scurirsi scendendo verso il pantaloncino. Non solo la maglia, ma rinnovata (e ritrovata) anche la presenza del colombiano Nairo Quintana, dopo qualche stagione nella francese Arkea.

Nulla di rilievo per la francese Groupama FDJ ed Arkea B&B Hotel che nonostante il nuovo main sponsor, mostra solamente il proprio logo al centro del petto. Al contrario del team Decathlon AG2R La Mondiale. Decathlon porta con sé i colori che contraddistinguono il diffuso negozio sportivo. Una maglia quindi con tanto bianco e azzurro.

Azzurra è anche la consueta Astana Qazaqstan di Mark Cavendish. Il particolare effetto marmoreo apparso in occasione del Tour de France rimane; ma solamente nella parte bassa della maglia. Le venature color oro e azzurro rimandano alla bandiera nazionale kazaka.

Team UAE Emirates

Iniziamo con la formazione di Tadej Pogačar. La maglia del team estende il suo colore bianco anche alle maniche, precedentemente nere. Lo sponsor principale della compagnia aerea UAE Emirates continua a prevalere centralmente sul petto, mentre i colori rosso, verde e nero della bandiera dello stato arabo sono rappresentati in motivi geometrici verticali che riprendono le grafiche racing utilizzate nel mondo dell’automobilismo. La maglia è realizzata dal brand toscano Pissei.

1/2

Team Bora-Hansgrohe

La nuova formazione tedesca scelta da Primož Roglič si rinnova con una più brillante tonalità di verde e abbandona il nero. Il team ha inserito un pannello di colore giallo sulla spalla destra della maglia, realizzata dalla bellunese Sporful.

1/3

Ineos Grenadiers

Il team inglese rimane fedele ai suoi colori che dall’arancione caldo e sgargiante sfumano verticalmente verso il nero. Presagio di una stagione calda per un team sottotono in queste ultime annate? La maglia è realizzata dalla spagnola Gobik.

1/2

Team Lidl-Trek

Pressoché invariato il design geometrico e dai colori vivaci della squadra statunitense che conta 23 atleti di 13 nazionalità diverse. Perfetto look per il poliedrico ciclista Mads Pedersen: da sprinter nelle corse a tappe a cacciatore di Classiche primaverili, il danese non nasconde di avere grandi progetti per il 2024. La maglia è realizzata da Santini.

1/2

Team Soudal-Quickstep

La formazione belga di Remco Evenepoel cambia tonalità di blu che contraddistingue da anni la squadra. Un blu più presente con una finitura floreale sulle maniche che simboleggia l’impegno della team riguardo ai temi ambientali. La maglia è realizzata da Castelli.

Team Bahrain Victorious

La formazione in cui il nostro Sonny Colbrelli militava prima dei problemi di salute ed ora ne è il direttore sportivo, continua con la livrea bianco perla utilizzata in edizione speciale al Tour de France 2023. Inserti verde acqua e oro a completare la livrea. Una scelta perfetta per un team con sede in una zona paradisiaca del medio oriente. La maglia è realizzata da Alè Cycling.

Dsm-firmenich PostNL

Cambio radicale nella livrea del team Dsm-firmenich PostNL. La squadra olandese, fra le cui fila troviamo lo scalatore francese Romain Bardet, ha abbandonato il completo total black che l’ha contraddistinta nelle passate stagioni, con una scelta cromatica completamente opposta. Ora il bianco di base fa da padrone, a cui si accompagnano l’arancio dello sponsor PostNL e un tenue blu appare sul petto. La maglia è realizzata da Nalini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo
Tutto Salute