Statistiche web
di DaBike
30 November 2023

GasGas MXC, una divertente tuttofare

La gamma delle e-bike del brand (ora) austriaco si amplia accogliendo 3 modelli MXC, una e-mtb derivata dalla più sportiva ECC, ma più fun, pensata per affrontare ogni tipo di terreno. Il telaio è full carbon, il motore SRAM Eagle Powertrain. Caratteristiche e prezzi

La MXC monta nel tubo obliquo il rivoluzionario motore SRAM Eagle Powertrain con 90 Nm di coppia, 680 W di potenza di picco, due livelli di supporto, Range e Rally, personalizzabili dall’app Sram, e le funzioni di Auto e Coast shift. Sram, che ha saputo con questo motore portare un’esperienza di pedalata davvero naturale e silenziosa. In combinazione, la batteria da 630 Wh e il display AXS Bridge montato nel tubo orizzontale. Opzionale il Range Extender da 250Wh, con la quale è possibile pianificare avventure giornaliere più lunghe pedalando in tutta tranquillità.

1/2

Motore SRAM Eagle Powertrain con 90 Nm di coppia, 680 W di potenza di picco.

Quando si parla di motori e specialisti del fuoristrada, non si può non citare la spagnola GasGas, leader in questo segmento con la produzione di moto da cross, trial, enduro e quad. Non preoccupatevi, non avete sbagliato sito, perché GasGas è attiva nell’ offroad anche per quanto riguarda il settore bici ed oggi lo fa con la nuova proposta di e-mtb chiamata MXC. Definita una All mountain, la MXC non ha un suo terreno preferito su cui essere condotta ma, al contrario, si dimostra una bicicletta “tuttofare". La GasGas MXC è diretta discendente della sorella maggiore ECC, dalla quale eredita il medesimo spirito fuoristradistico ma ridimensionato. Una configurazione mullet con ruota anteriore da 29" e posteriore da 27,5". I 3 modelli disponibili (MXC 4, MXC 5, MXC 6) montano il gruppo elettronico wireless Sram Eagle AXS 12 v (meccanico sulla MXC 4) abbinato ad un telaio full carbon con una geometria che la rende maneggevole e agile grazie all’angolo di sterzo più aperto ed un carro compatto specifico per ogni taglia. In questo modo la MXC regala una sensazione di guida vivace e reattiva, che consente rapidi cambi di direzione offrendo tanta maneggevolezza e sicurezza tanto quando si pedala in salita tanto quanto in discesa.

1/3

GasGas MXC 4

Questa all-mountain è personalizzabile con piastra paramotore ed una cover aggiuntiva in plastica a protezione del telaio. Le sospensioni sono state messe a punto facendo tesoro del know – how derivante dal mondo motociclistico. Su modelli MXC 6 e MXC 5 troviamo le WP con la collaudata e vincente tecnologia “Cone Valve” riconfigurata ed adattata per il mountain biking da DVO. Funziona come una valvola di sfiato che limita i picchi di pressione negli impatti più duri, senza sacrificare il sostegno generale della sospensione. All’anteriore un’escursione di 160 mm mentre al posteriore 140 mm.

1/2

Mono ammortizzatore DVO Topaz AIR CV, Aria, 205x60 mm (MXC 6, MXC 5)

Per la entry – level MXC 4, medesime escursioni ma affidate a RockShox. Tutte le sospensioni montate permettono una completa regolazione. Per concludere abbiamo su ogni MXC un reggisella telescopico che aiuta ad aumentare quella sensazione di controllo e sicurezza della bici quando andiamo ad affrontare le discese. I dischi freno sono sempre di casa Sram che fernano l’esuberanza della MXC e la pinza a 4 pistoncini agisce su rotori da 200 mm. La gamma MXC è disponibile in 3 taglie (S/M, M/L, L/XL) rivisitate con misure ad hoc per ognuna, permettendo al biker di trovare la giusta configurazione. Le biciclette saranno disponibili a partire dalla fine del 2023. Intanto i prezzi: MXC 6 9.999 euro, MXC 5 8.999 euro, MXC 4 7.999 euro.

Disco freno anteriore SRAM Centerline, 220 mm; posteriore SRAM Centerline, 200 mm (MXC 6); SRAM Centerline, 220 mm davanti e dietro su MXC 5 e MXC 4.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo
Tutto Salute