Statistiche web

Macna Spark, il guanto riscaldato con batteria integrata

Il brand olandese specializzato in abbigliamento tecnico da moto, ha in catalogo anche un guanto da bici riscaldato elettricamente, si chiama Spark e si affianca ai prodotti pensati per le due ruote a motore che si attivano con batterie integrate

1/3

Abbiamo già detto che le estremità del nostro corpo sono quelle che soffrono di più il freddo, sicuramente la maggiore o minore sensibilità alle temperature rigide variano da persona a persona, dipende dalla circolazione di ciascuno, di conseguenza cambierà anche l'effetto dei capi indossati. Di certo tra mani e piedi sono sicuramente le prime a sopportare meno l'inverno. E certo è anche l'effetto che può avere un guanto riscaldato elettricamente: la sensazione di tepore è garantita. Come accade con lo Spark RTX di Macna. Si attiva tramite batterie da 7,4 volt e presenta 4 livelli di calore selezionabili, che possono essere regolati del 20% con una sola pressione del pulsante, e un indicatore di carica della batteria. Realizzato in tessuto elastico con palmo in pelle Nabuk sintetica e stampe grip in silicone, è dotato di membrana Reintex impermeabile e antivento, imbottitura Isofur, protezione del palmo in gel, stampa riflettente sul polsino. Disponibile dalla taglia XS alla taglia XXXL in nero o nero/giallo. Prezzo: solo guanto 99,95 euro; prezzo guanto con kit batteria 189,95 euro.

1/5

La cultura dell'elettrico

Nel mondo moto l'abbigliamento riscaldato è molto diffuso, per evidenti ragioni: il pilota è maggiormente esposto all'aria e al freddo, oltretutto non produce calore con il corpo come invece succede in bici. Ciò malgrado anche nell'universo delle due ruote a motore i capi "cablati" ci hanno messo del tempo per essere accolti: il motociclista “duro e puro” è destinato a patire freddo e neve senza battere ciglio. In realtà, molti patemi erano dovuti alla paura di qualche corto circuito o che qualcosa potesse rompersi durante il viaggio, vanificando l’effetto riscaldante. Ma se dovesse succedere, ci ritroveremmo ad avere capi o che sono già caldi ed isolanti per conto loro, il riscaldamento è un surplus. Per molto tempo abbiamo visto piccole aziende intraprendenti, dominare incontrastate questo settore, come Klan, marchio che ora non c'è più ma la cui tecnologia è servita ad arricchire altri brand, sempre meno di nicchia, come appunto Macna. Negli ultimissimi anni, poi, c’è stato un cambio di tendenza, fondamentalmente da quando le batterie hanno raggiunto prezzi abbordabili e prestazioni sufficienti. Facciamo un po’ di chiarezza riguardo il calore espresso dalle resistenze elettriche, che sono inserite all’interno dei capi di abbigliamento: è molto difficile che il produttore dichiari la potenza delle resistenze, di norma viene dichiarata solo la tensione e la capacità delle batterie. Per semplificare, la tensione, espressa in volt (V) può darci un’idea molto chiara di ciò che possiamo aspettarci: la maggior parte dei prodotti funziona a 7,4 V, che rappresenta un ottimo compromesso tra calore espresso, dimensioni e durata delle batterie. Tutti i sistemi che sono collegati ad un PowerBank USB, funzionano a 5,2 V, e non possiamo aspettarci una vera sensazione di calore; piuttosto, ci faranno sentire meno freddo. Ma ovviamente, dipende anche da come è fatto il prodotto: è ben isolato dall’esterno? Il calore viene distribuito in modo uniforme, e nei punti più sensibili?

E non pensiate che siano accessori utili solo a quei “pazzi” che affrontano lunghi viaggi invernali. Il bello dell’abbigliamento riscaldato è poterlo accendere solo quando serve. Anche in primavera o autunno, è normale trovare una giornata molto fredda, magari al mattino presto o alla sera, per non parlare di quando piove: basta fare un passo di montagna in piena estate, per battere i denti dal freddo. Teniamo presente che la durata delle batterie, è comunque limitata, e se affrontiamo una giornata intera al freddo, difficilmente saranno sufficienti per arrivare alla sera: una batteria di scorta, è sicuramente un ottimo investimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News
Il Turismo
Tutto Salute